Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 apr 2022

Inzaghi: "L’Inter vuole rinnovare"

Il tecnico: "La società me lo ha già chiesto". Allegri: "Ora prepariamoci per vincere l’anno prossimo"

4 apr 2022
mattia todisco
Sport
Paulo Dybala si toglie la maglia della Juve: metterà quella dell’Inter?
Paulo Dybala si toglie la maglia della Juve: metterà quella dell’Inter?
Paulo Dybala si toglie la maglia della Juve: metterà quella dell’Inter?
Paulo Dybala si toglie la maglia della Juve: metterà quella dell’Inter?
Paulo Dybala si toglie la maglia della Juve: metterà quella dell’Inter?
Paulo Dybala si toglie la maglia della Juve: metterà quella dell’Inter?

di Mattia Todisco

Una volta in più , Simone Inzaghi può festeggiare un successo sulla Juventus, il primo della sua carriera da allenatore arrivata all‘Allianz Stadium. "Una tappa fondamentale, volevamo rimanere lì e sapevamo di aver perso dei punti che cercheremo di guadagnare nelle otto partite che mancano da qui alla fine - dice il tecnico –. Pressione su di me? Poca, sono più avanti di quello che pensavo per risultati e trofei. Sono mancati punti nelle ultime partite, abbiamo avuto fuori dei giocatori importanti e quando è successo alle altre se ne parlava. Per noi si parlava di moduli sbagliati". Inzaghi si toglie qualche sassolino dalla scarpa. "I favoriti sono altri anche se qualcuno dirà ancora l‘Inter. Io ricordo le analisi di inizio stagione. In ogni caso questa è solo una tappa che ci deve avvicinare a Napoli e Milan. L‘Inter non vinceva qui da tanti anni, ma sappiamo di non aver fatto nulla. Rinnovo in dubbio? Ho un contratto di due anni che la società ha chiesto di prolungare, ma ho chiesto di aspettare fino alla fine perché valgono quel che valgono. Servono i risultati quotidiani. Sette mesi sono stati offuscati da alcuni pareggi. Sento grande fiducia di club, giocatori e tifosi. Accettiamo le critiche e cerchiamo di capire quali sono costruttive e quali create ad arte. Il rigore? C‘era ed era già gol sulla ribattuta perché Calhanoglu non fa nessun fallo".

Allegri, dall‘altra parte, rinuncia ai commenti sulle questioni arbitrali. "Evitiamo discussioni che non servono – dice il tecnico a Dazn -. Abbiamo fatto una buona prestazione, tirando molto in porta. Peccato per la sconfitta. Questa squadra ha margini di miglioramento. Oggi abbiamo verticalizzato di più, trovato le punte, giocato una buona gara a livello tecnico. Finalmente ora si può dire che siamo definitivamente tagliati fuori dallo scudetto. Purtroppo quest‘anno negli scontri diretti siamo spesso stati condannati dagli episodi. Ora bisogna fare più punti possibili per arrivare al quarto posto e prepararci l‘anno prossimo per vincere il campionato". Nel pre-partita, invece, argomento di discussione è soprattutto il futuro di Paulo Dybala. "Prendo atto della notizia sul mancato rinnovo – afferma Beppe Marotta a Dazn - Abbiamo un reparto d‘attacco che corrisponde alle nostre esigenze. Ci sono tanti giocatori che vanno in svincolo al 30 giugno, non solo della Juve".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?