Nahitan Nandez, uruguaiano di 25 anni: può giocare da interno o sulla destra
Nahitan Nandez, uruguaiano di 25 anni: può giocare da interno o sulla destra
di Mattia Todisco Nahitan Nandez può entrare nel mirino dell’Inter. Piace per la sua duttilità, per lo spessore internazionale raggiunto (è nazionale uruguaiano con oltre 40 presenze e ha giocato due anni nel Boca prima del biennio cagliaritano) e perché nella stagione conclusa a maggio scorso ha dimostrato di poter coprire tutta la fascia destra (quella che era di competenza di Hakimi, ieri trovato positivo al Covid e ora in isolamento a Parigi) con ottimi risultati. Marotta per ora frena, dicendo che non c’è ancora una trattativa...

di Mattia Todisco

Nahitan Nandez può entrare nel mirino dell’Inter. Piace per la sua duttilità, per lo spessore internazionale raggiunto (è nazionale uruguaiano con oltre 40 presenze e ha giocato due anni nel Boca prima del biennio cagliaritano) e perché nella stagione conclusa a maggio scorso ha dimostrato di poter coprire tutta la fascia destra (quella che era di competenza di Hakimi, ieri trovato positivo al Covid e ora in isolamento a Parigi) con ottimi risultati.

Marotta per ora frena, dicendo che non c’è ancora una trattativa avviata e che al momento non ne sono previste di rapide in entrata. Ma sembra che il prestito con diritto di riscatto possa essere la formula per portare in nerazzurro Nandez. I buoni rapporti tra le parti aiutano, il fatto che ci sia in ballo anche il futuro di Nainggolan tra i due club promuove la necessità di avere contatti. La situazione del belga è bloccata da qualche tempo, l’Inter non vuole riconoscere una buonuscita al centrocampista, che vuole solo tornare in Sardegna.

Nelle chiacchierate di queste settimane si è parlato anche di Pinamonti, che Capozucca ha avuto a Frosinone, ma l’alto ingaggio frena il trasferimento. Dal settore esterni andranno via Lazaro e forse Dimarco, dopo Hakimi e Young. L’Inter ha chiesto informazioni per Alex Telles, ex nerazzurro oggi al Manchester United, ma il giocatore sembra oggi intenzionato a giocarsi le sue carte in una seconda stagione nei Red Devils. E quindi restano aperte le piste Dumfries e Bellerin (sullo spagnolo dell’Arsenal Marotta conferma le attenzioni del club, e in ogni caso il suo arrivo non precluderebbe quello di Nandez), dovesse arrivare uno di questi due giocatori Inzaghi utilizzerebbe a sinistra Perisic e Darmian.

Nel frattempo anche il Milan si sta muovendo molto per i laterali. Ieri è stato definito in tutto e per tutto l’accordo con il Monaco per Ballo-Touré, acquistato per 4,2 milioni di euro più 500mila di bonus e un contratto quinquennale. Svolte le visite mediche nel pomeriggio, diventerà il vice-Hernandez a sinistra. All’appello, nei piani di Maldini e Massara, manca solo il sostituto di Calhanoglu dopo anche l’ufficialità del ritorno di Brahim Diaz.

La prossima settimana dovrebbe entrare nel vivo anche la trattativa Locatelli-Juve. La prima offerta da 30 milioni dei bianconeri è stata respinta, il Sassuolo ne chiede dieci in più. Si andrà avanti a parlare, consci del fatto che il centrocampista ha già preso la sua decisione: vuole giocare con la Signora. Potrebbero fare la differenza i bonus e le modalità di pagamento. Locatelli è comunque in vacanza e non potrebbe raggiungere Allegri in questi giorni, ma con lo stop di tre mesi di Arthur la Juve è chiamata a muoversi senza indugi per la mediana.