Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
13 giu 2022

Inter-Dybala, può essere il giorno giusto

Incontro anche per Bellanova con il Cagliari. Il Milan aspetta Origi, la Juventus per l’attacco pensa a Neres come alternativa a Di Maria

13 giu 2022
Raolu Bellanova, 22 anni, difensore del Cagliari: cresciuto calcisticamente nel Milan, è passato poi per il Bordeaux e l’Atalanta
Raolu Bellanova, 22 anni, difensore del Cagliari: cresciuto calcisticamente nel Milan, è passato poi per il Bordeaux e l’Atalanta
Raolu Bellanova, 22 anni, difensore del Cagliari: cresciuto calcisticamente nel Milan, è passato poi per il Bordeaux e l’Atalanta
Raolu Bellanova, 22 anni, difensore del Cagliari: cresciuto calcisticamente nel Milan, è passato poi per il Bordeaux e l’Atalanta
Raolu Bellanova, 22 anni, difensore del Cagliari: cresciuto calcisticamente nel Milan, è passato poi per il Bordeaux e l’Atalanta
Raolu Bellanova, 22 anni, difensore del Cagliari: cresciuto calcisticamente nel Milan, è passato poi per il Bordeaux e l’Atalanta

Mattia Todisco

Ogni giorno che passa sembra più vicino il matrimonio tra l’Inter e Paulo Dybala. Il fine settimana è passato senza novità, ma già da oggi dovrebbero esserci nuovi contatti e forse anche un bis dell’incontro che ha visto protagonisti qualche giorno fa l’agente Jorge Antun, l’intermediario Giacomo Petralito e i dirigenti nerazzurri che si occupano del mercato. C’è da colmare una distanza non proprio minima (un paio di milioni l’anno tra domanda e offerta) ma la volontà comune è iniziare la nuova avventura. Nello scenario più probabile l’Inter inserirà qualche bonus più semplice da raggiungere e alzerà un po’ la cifra fissa, il procuratore farà la sua parte calando le pretese dagli 8 milioni inizialmente richiesti.

Si attendono novità anche dagli altri fronti aperti. Il Paris Saint-Germain sta valutando se tornare alla carica per Milan Skriniar, che i nerazzurri cederanno solo di fronte a un’offerta molto superiore ai 50 milioni proposti. Se lo slovacco partirà, è pronto Bremer (ma si parla anche con la Fiorentina per Milenkovic e non è escluso che possano arrivare entrambi).

Sugli esterni in vista un summit con il Cagliari per Bellanova, a centrocampo si tratta con l’Empoli per Asllani e arriverà Mkhitaryan, le cui visite sono previste dopo la guarigione dall’infortunio patito in finale di Conference League.

Si muove anche il Milan. La situazione di Origi è la stessa di Mkhitaryan: si sta riprendendo da un problema fisico, appena lo avrà smaltito svolgerà gli esami e firmerà il contratto. Molto vicino anche l’arrivo di Renato Sanches dal Lille, mentre dallo stesso club è più difficile possa sbarcare l’olandese Botman. Non perché non piaccia al duo Maldini-Massara (che a breve firmerà il rinnovo con la nuova proprietà del Diavolo), ma perché il Newcastle è arrivato a una cinquantina di milioni, livello a cui i campioni d’Italia non intendono contrattare. L’alternativa è Bremer, che si è promesso all’Inter ma sta cercando di capire se nella retroguardia nerazzurra si libererà un posto tra i titolari. Tutto da trovare l’accordo con Cairo, per entrambe le milanesi. I granata stanno provando a inserire Pobega nei discorsi con il Milan, ad oggi invano.

Nella Juventus è al rush finale la trattativa per il ritorno a parametro zero di Pogba. L’altro grande colpo sarà in attacco, dove al trio Berardi-Dimaria-Kostic si è aggiunto come candidato per il settore esterni David Neres, che ha incontrato i bianconeri in Champions League tre anni fa risultando tra i migliori nel doppio confronto dei quarti. In difesa stanno invece crescendo le quotazioni dell’azzurro Gatti: in nazionale ha dimostrato di avere la stoffa per il quale è stato acquistato, visto l’addio di Chiellini non è detto che vada in prestito a "farsi le ossa".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?