Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)

Milano, 12 gennaio 2019 - Riflettori puntati sul Giuseppe Meazza di Milano per la sfida tra i padroni di casa dell'Inter e il Benvento, match valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2018/19. I padroni di casa potranno contare su un vantaggio importante, potendo giocare davanti al proprio pubblico e trovandosi di fronte un avversario proveniente dalla serie cadetta. Guai, però, a sottovalutare l'impegno, come intimato dallo stesso Spalletti, memore di quanto avvenuto lo scorso anno, col Pordenone in grado di portare la partita con i nerazzurri ai calci di rigore proprio negli ottavi di coppa. Gli ospiti, dal canto loro, dovranno tirar fuori una prestazione eccezionale per colmare il divario con una squadra indubbiamente superiore sulla carta. Non ci sarà Puggioni, non convocato per scelta tecnica.La squadra vincitrice affronterà ai quarti di finale la Lazio, reduce dal 4-1 inflitto al Novara.

Dove vederla. La partita tra Inter e Benevento è disponibile in chiaro su Rai 2. Per quanto riguarda lo streamng, è possibile assistere al match tramite il servizio RaiPlay.

Formazioni ufficiali

Inter 

Benevento

Arbitro: Guia di Olbia

In tv: Rai 2

SPALLETTI: "QUESTE PARTITE SONO INSIDIOSE" - ''Come abbiamo visto anche l'anno scorso contro il Pordenone queste partite possono nascondere insidie, ma la squadra ha lavorato in maniera corretta e si porterà dietro l'esperienza della scorsa annata''. Queste le parole dell'allenatore dell'Inter, Luciano Spalletti, alla vigilia della sfida tra i nerazzurri e il Benvento, match valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia. Il tecnico toscano ha continuato con una riflessione sui prossimi avversari: ''Abbiamo una mentalità più forte e cercheremo di riproporla anche in queste partite per un'ulteriore crescita. Il Benevento ha un allenatore con esperienze importanti che è bravo a schierare la squadra, dovremo fare attenzione''. Quella contro la formazione campana sarà la prima delle due gare a porte chiuse per l'Inter dopo i fatti di Inter-Napoli del 26 dicembre scorso, quando alcuni supporter nerazzurri avevano intonato cori razzisti nei confronti di Koulibaly. ''Con le porte chiuse sembrerà di giocare più una partita come quelle di allenamento ad Appiano. Si è voluto dare un segnale forte ma queste partite imporranno una riflessione'', il commento di Spalletti.