Se la cava con un turno di squalifica (e 10mila euro di ammenda) il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, espulso mercoledì contro l’Inter "per avere, al 26’ st, con gestualità plateale rivolto al direttore di gara espressioni irrispettose". Il giudice sportivo ha dato tre turni, invece, a Barak del Verona "per avere, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito violentemente con una pedata il ginocchio di un avversario a terra". Tra i giocatori espulsi, un turno a Schiattarella (Benevento) e Singo (Torino): tra i non espulsi, uno a Chabot (Spezia) e Locatelli (Sassuolo).