Un trofeo da 17 chili quello della Roubaix: Colbrelli lo tiene in salotto
Un trofeo da 17 chili quello della Roubaix: Colbrelli lo tiene in salotto

SONNY COLBRELLI, bresciano di Desenzano sul Garda, è nato il 17 maggio del 1990.

Vive a Casto, comune della Valle Sabbia, con la moglie Adelina e i figli Tomaso e Vittoria. La prima gara l’ha disputata in mountain bike, vincendola, poi ha debuttato su strada con un quarto posto.

Professionista dal 2012 con la Bardiani Csf, corre dal 2017 con la Bahrain Merida: in tutto ha raccolto 34 vittorie.

Nell’ultima stagione ha conquistato otto successi: oltre a campionato italiano, europeo e Parigi-Roubaix, anche Memorial Pantani e giro del Benelux a tappe. In tasca in ogni gara porta sempre la foto del nonno Cesarino, il primo a credere in lui.

Tifosissimo della Juve, ama il cibo giapponese e lo zenzero che ritiene il miglior rimedio contro il mal di gola.

Dopo la vittoria nella Parigi-Roubaix, ha ricevuto dai suoi fans tantissimi ritratti.

Da buon ciclista, in un anno percorre più chilometri in bicicletta (quasi quarantamila) che in auto (dove si ferma a 25mila).