di Paolo Manili Terza giornata del Memorial Dalla Chiesa al Gese di San Lazzaro, Bologna, e vittoria di Lorenzo Correddu (Agrado) nella gara principale del programma giornaliero (1,40 m. con formula mista), ossia la Best Rider del Gold Tour. Con due percorsi senza toccar barriera e il tempo migliore, Correddu ha messo dietro nientemeno che Giuseppe Rolli (Caipirinia La Riviera), Filippo Marco Bologni (Braiam), Giacomo Casadei (Ballantionde di Villagana) e Marco Porro (Dalì della Caccia), i soli 5 binomi con doppio netto e...

di Paolo Manili

Terza giornata del Memorial Dalla Chiesa al Gese di San Lazzaro, Bologna, e vittoria di Lorenzo Correddu (Agrado) nella gara principale del programma giornaliero (1,40 m. con formula mista), ossia la Best Rider del Gold Tour. Con due percorsi senza toccar barriera e il tempo migliore, Correddu ha messo dietro nientemeno che Giuseppe Rolli (Caipirinia La Riviera), Filippo Marco Bologni (Braiam), Giacomo Casadei (Ballantionde di Villagana) e Marco Porro (Dalì della Caccia), i soli 5 binomi con doppio netto e classificati in base al tempo. I migliori delle categorie "140" costituiranno oggi i partenti nel GP "Il Resto del Carlino" che assegnerà il Master d’Italia 2021. Ieri la giornata si è aperta con la prova di consolazione del Bronze Tour (1,15 m. a tempo) che la formula a Tabella C ha reso particolarmente vivace, e nella quale Ginevra Spillantini (Orisha) si è imposta con sensibile distacco su Cristiano Mattarocchia Dei (Febrina), 68,07 contro 83,37. A seguire il GP 100 cm. del Pony Tour, nel quale la giovanissima Giorgia Monari ha conquistato il primo e il secondo posto (Mystical Cove e Dolan Pat). Anche nel successivo Premio "Comet" (1,30 m. a fasi) ha prevalso una amazzone: Aurora Pellizzaro (Sakkado 2010 G&C) ha regolato sul tempo giro Gloria Curzola (Nico Chicco vd Padenborre), in 3°piazza l’esperto Matteo Checchi (Upper Junior du Tumulus Z) con doppio netto come le prime due classificate. Da segnalare, in questa combattutissima gara, la performance di Fiorenzo Ammendola, che ha portato due cavalli al 4°e 5° posto (Baffier J e Chweps d’Argouges), entrambi con doppio zero. Poi la prova Best Rider (1,15 m. formula mista) del Bronze Tour ha premiato Vittorio Aondio Bertero (Rabissa) davanti a Martina Magni (Idalocia) e Clara Leoni (Italia dell’Alma), tutti senza errori agli ostacoli. Continuando, il successivo Premio "Marchi Assicurazioni" (1,25 m. a tempo) è stato siglato da Martina Landi (Lady Passion della Baia) davanti a Simona Donolato (Gracchus DM) e a Stefano Tognetti (Hinshallah Star). Oggi il Memorial Dalla Chiesa si concluderà con quattro competizioni, tra le quali è da evidenziare il GP del Silver Tour (1,25 m. a due manches) dedicato all’indimenticabile "patron" del Gese, Alessandro Zanini. Sotto i riflettori la prova-clou dell’intera manifestazione del trentennale, il GP "Il Resto del Carlino" (1,451,50 m. a due percorsi). Sono attese in tribuna le premiazioni, le maggiori Autorità civili e militari, accolte dalla Fanfara dei Carabinieri della Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze. Non mancheranno naturalmente le Istituzioni sportive, in particolar modo del Coni e della Fise.