Murat Yakin rimarrà il commissario tecnico della Svizzera fino agli Europei del 2024: il prolungamento automatico del contratto previsto da una clausola è scattato dopo la qualificazione della nazionale elvetica ai mondiali in Qatar con la formazione rossocrociata che ha chiuso in testa il girone C con 18 punti, due in più dell’Italia, grazie al successo per 4-0 contro la Bulgaria.

"Tutto è chiaro con questa qualificazione" ha spiegato il direttore della squadra nazionale Pierluigi Tami. "In questo caso era già previsto che sarebbe rimasto allenatore della nazionale fino al 2024".

Il 47enne Yakin ha preso il posto di Vladimir Petkovic, ex allenatore della Lazio, sulla panchina della nazionale ad agosto e ha guidato sorprendentemente la Svizzera in Qatar.