L'incidente a Monza Hamilton-Verstappen (Ansa)
L'incidente a Monza Hamilton-Verstappen (Ansa)

Monza, 14 settembre 2021 - Controlli medici più approfonditi per Lewis Hamilton dopo l'incidente con Max Verstappen a Monza. L'episodio più clamoroso avvenuto al Gran premio d'Italia di domenica scorsa sembra che non solo abbia lasciato il segno sul Mondiale ma che faccia anche sentire le sue conseguenze sul fisico del 7 volte campione del mondo della Mercedes. Nell'incidente alla prima variante la Red Bull dell'olandese è volata sopra l'abitacolo della Mercedes toccando con una gomma il casco del pilota inglese: fin da subito Hamilton ha accusato il colpo ma ha ringraziato di avere la protezione dell'Halo altrimenti le conseguenze sarebbero state gravi, se non tragiche. 

Dopo l'incidente di domenica Hamilton si è subito fatto visitare dal medico del suo team, per verificare l'entità di emicrania e dolori al collo avvertiti dopo lo schiacciamento subito sul casco dalla gomma della Red Bull. Ma le prime verifiche mediche non sembrano essere state sufficienti tanto che oggi è stato comunicato che il campione inglese è volato a New York per sottoporsi a una visita specialistica, in vista del prossimo appuntamento del Mondiale. 

Tra due settimane, nel weekend del 24-26 settembre, si tornerà in pista a Sochi per il Gran premio di Russia dove Verstappen dovrà scontare tre posizioni di penalità in griglia di partenza per essere stato ritenuto dai commissari di gara il principale responsabile dell'incidente al Gp d'Italia. Ora bisognerà capire in quale condizione fisica Hamilton arriverà a Sochi e se anche lui si porterà da Monza una "penalità" fisica, con ancora dolori alla testa e al collo.

Verstappen-Hamilton, incidente a Monza: volano gli stracci. Penalità per l'olandese

F1 Gp Monza 2021: doppietta McLaren. Fuori Hamilton e Verstappen, la classifica