di Mattia Grandi Lo spettacolo deve continuare ma testa e cuore sono al fianco di Fausto Gresini che a causa del Covid combatte per la vita all’ospedale Maggiore di Bologna. In un’atmosfera carica di emozione, ieri si è tenuta in modalità a distanza la presentazione della stagione 2021 in Moto3 e Moto2 della Gresini Racing. Il vernissage della scuderia faentina, impegnata in tutte le classi del motomondiale, si è aperta con un video di saluti e incoraggiamenti da...

di Mattia Grandi

Lo spettacolo deve continuare ma testa e cuore sono al fianco di Fausto Gresini che a causa del Covid combatte per la vita all’ospedale Maggiore di Bologna. In un’atmosfera carica di emozione, ieri si è tenuta in modalità a distanza la presentazione della stagione 2021 in Moto3 e Moto2 della Gresini Racing. Il vernissage della scuderia faentina, impegnata in tutte le classi del motomondiale, si è aperta con un video di saluti e incoraggiamenti da recapitare al Team Principal imolese. Da Carmelo Ezpeleta, Ceo di Dorna, ai massimi dirigenti di Irta, Mike Trimby e Hervé Poncharal. Poi la Fim con il presidente Jorge Viegas ed il direttore marketing Fabio Muner. Infine, sullo schermo arriva il conterraneo Loris Capirossi: "Sono tanti i ricordi che mi legano a Fausto – racconta il tre volte iridato –. Da bambino era il mio idolo e lo spiavo per carpirne i segreti. Dopo siamo diventati compagni di squadra ed è stato basilare il suo aiuto a Phillip Island nel 1990 per la conquista del mio primo titolo mondiale". Non solo. "Mi sono ritrovato poi ad essere un pilota del suo team in 250 – conclude –. Fausto sta disputando la sfida più difficile, è un combattente e tutti noi lo aspettiamo a braccia aperte".

Tocca a Carlo Merlini, direttore marketing e commerciale della Gresini Racing, raccontare l’operatività di queste settimane senza la basilare presenza di Gresini in azienda. "Giorni difficili perché Fausto è l’autentico leader del gruppo. La presentazione della squadra è stata in bilico fino all’ultimo poi abbiamo deciso di interpretare la forza di volontà della nostra guida – spiega –. Per compensare alla sua assenza ognuno di noi sta dando il 150 per cento. Non vogliamo deluderlo".

Confermato il dna di una squadra battagliera e da vertice con una rinnovata propulsione in direzione dell’area asiatica. Sdoganate le partnership con importanti realtà dell’Indonesia, nuova frontiera degli investimenti a due ruote motorizzate. Presenti i quattro piloti: Jeremy Alcoba e Gabriel Rodrigo per l’Indonesian Racing Gresini Team di Moto3, motorizzato Honda, ed il tandem italiano composto da Nicolò Bulega e dal ritorno di Fabio Di Giannantonio nella rosa del Federal Oil Gresini Team di Moto2 targato Kalex. Tutto pronto per i primi test in terra iberica poi rotta decisa sul Qatar per il primo round stagionale di fine marzo.