Patrick Reed
Patrick Reed

EPILOGO: Patrick Reed è tornato al successo sedici mesi dopo aver vinto il suo per ora unico major (Masters, 2018) imponendosi con 268 (66 66 67 69, -16) colpi nel Northern Trust - il primo dei tre tornei conclusivi della stagione del PGA Tour che portano all’assegnazione di 15 milioni di dollari al vincitore della FedEx Cup - dove Francesco Molinari è terminato 82° con 290 (69 72 75 74, +6).

Reed, 29enne di San Antonio (Texas), ha portato a sette i titoli sul circuito conducendo il giro finale, in cui era partito da leader, con cinque birdie e tre bogey per il parziale di 69 (-2) sufficiente per relegare a un colpo il messicano Abraham Ancer (269, -15). Al terzo posto con 270 (-14) Harold Varner III e Jon Rahm, che il tal modo è salito al quinto del World Ranking, facendo scalare di una posizione Woods (6°) e Molinari (7°). In rimonta Adam Scott. da 17° a quinto con 271 (-13), e l’altalenante Jordan Spieth, da 13° a sesto con 272 (-12), stesso score di Rory McIlroy, Louis Oosthuizen e di Brandt Snedeker. 

In decima posizione con 273 (-11) Justin Rose, campione in carica FedEx, in 12ª con 274 (-10) Justin Thomas, in 24ª con 277 (-7) Dustin Johnson, numero due mondiale, e Bryson DeChambeau, che difendeva il titolo Northern, e in 30ª con 278 (-6) Brooks Koepka, che con questo piazzamento ha mantenuto la leadership mondiale e la prima piazza nella classifica FedEx.

Al torneo sono stati ammessi i primi 125 (121 in gara) della classifica a punti FedEx, che si ridurranno ai primi 70 nel prossimo evento (BMW Championship, 15-18 agosto) e a trenta nell’ultimo (Tour Championship, 22-25 agosto). Come detto Koepka è rimasto al vertice della FedEx, Reed è volato dal 50° al secondo posto, seguito da McIlroy, Kuchar e da Jon Rahm. Rose è al 12°, mentre Francesco Molinari è sceso dal 25° al 34° e Tiger Woods, costretto al ritiro dopo il primo giro per problemi fisici, dal 28° al 38°. Sono oltre il 70° posto e fuori dalla FedEx Sergio Garcia (72°), Bubba Watson (81°) ed Henrik Stenson (90°).

Francesco Molinari, che ora avrà bisogno di una prova molto tonica per rientrare tra i trenta partecipanti al Tour Championship, ha concluso la sua gara con un birdie e quattro bogey per il 73 (+3).

Patrick Reed è stato gratificato con un assegno di 1.665.000 dollari su un montepremi di 9.250.000 dollari, ed è salito dal 24° al 15° posto nel World ranking.

TERZO GIRO: Patrick Reed, con 199 (66 66 67, -14) colpi, si è portato a vertice del Northern Trust, che si sta svolgendo sul percorso del Liberty National GC (par 71), a Jersey City nel New Jersey, dove Francesco Molinari è al 79° posto con 216 (69 72 75, +3).

Nel primo dei tre tornei conclusivi della stagione del PGA Tour che portano all’assegnazione di 15 milioni di dollari al vincitore della FedEx Cup, Reed, 29enne di San Antonio, sei titoli sul circuito comprensivi di un major, il Masters 2018 sua ultima vittoria, con cinque birdie e un bogey per il 67 (-4) si è propiziato l’opportunità di tornare al successo, ma dovrà gestire margini minimi. E’ al secondo posto Abraham Ancer (200, -13), sono al terzo Jon Rahm e Brandt Snedeker (201, -12) e al quinto Danny Willett, Harold Varner III e Justin Rose (202, -11), campione in carica FedEx. All’ottavo Rory McIlroy (203, -10), secondo nella graduatoria a punti FedEx, e al decimo con 204 (-9). Dustin Johnson (7° FC), numero due mondiale, in vetta dopo due turni e crollato clamorosamente con un 74 (+3). Fuori gioco per il successo nella gara Jordan Spieth, 13° con 205 (-8), Justin Thomas, 17° con 206 (-7), e Bryson DeChambeau, 24° con 207 (-6), che non può più difendere il titolo Northern. Ha recuperato 12 posizioni Brooks Koepka, leader del World Ranking e della FedEx Cup, 35° con 208 (-5).

Al torneo sono stati ammessi i primi 125 (121 in gara) della classifica a punti FedEx, che si ridurranno a 70 nel prossimo evento (BMW Championship, 15-18 agosto) e a trenta nell’ultimo (Tour Championship, 22-25 agosto). Con la graduatoria attuale manterrebbe la prima piazza Koepka, seguito da Reed, McIlroy, Kuchar, Rahm e D. Johnson. In 32ª Molinari e in 37ª Tiger Woods, costretto al ritiro dopo il primo giro per problemi fisici.

Francesco Molinari si è tenuto un colpo sotto par fino alla 14ª buca con tre birdie e due bogey, poi l’inatteso black out con un doppio e un triplo bogey. Il montepremi è di 9.250.000 dollari.