Si alza il sipario sull’Italian Pro Tour, che sarà affiancato da Banca Generali Private come title sponsor del circuito. Nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022 - con la collaborazione di Infront Sport & Media, Official Advisor della FIG - il golf italiano conferma così la sua forza attrattiva e mette in evidenza la sua capacità di crescita come indotto economico grazie all’ingresso di nuovi sponsor. La conferenza di presentazione della nuova stagione si è tenuta a Castel San Pietro Terme presso la Club House del Golf Club Le Fonti, circolo nel quale si giocherà anche la tappa di apertura: il Campionato Nazionale 2018 Eneos Motor Oil, che dal 4 al 7 aprile vedrà sfidarsi i professionisti azzurri. La presentazione ha visto gli interventi di Ivano Serrantoni, Presidente del GC Le Fonti; Fausto Tinti, Sindaco di Castel San Pietro Terme; Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022; Alessandro Rogato, Presidente del Comitato Organizzatore Open d’Italia e Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali FIG, Michele Seghizzi, Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne di Banca Generali.

La dodicesima stagione dell’Italian Pro Tour coinvolgerà sette regioni per i sette tornei in programma: il Campionato Nazionale Open 2018 Eneos Motor Oil; una tappa dello Staysure Tour (ex Senior Tour), una del Challenge Tour e 4 eventi dell’Alps Tour, dal cui calendario è stato cancellato il Golf Nazionale Open (previsto al Golf Nazionale di Sutri dal 28 febbraio al 2 marzo) a causa della copiosa nevicata che ha colpito il Lazio alla fine di febbraio. 

LE DICHIARAZIONI

Ivano Serrantoni: “Ospitare nuovamente un evento prestigioso come il Campionato Nazionale Open ci permette di rafforzare il messaggio del golf come uno sport aperto a tutti, per tutte le tasche e per ogni fascia d’età. Nella visione del Golf Club Le Fonti il circolo deve rappresentare un luogo di socializzazione e confronto, anche in ambito imprenditoriale come dimostra il nostro progetto “meeting of minds”. Il golf, però, è anche benessere, fisico e mentale. Dopo il felice esperimento di lezioni di golf gratuite per persone affette da tumori, quest’anno saranno i ragazzi dell’associazione per l’aiuto ai giovani diabetici di Bologna a poter provare la magia di ferri e palline. Il tema “alimentazione e sport nei bambini” sarà poi al centro di una conferenza venerdì 6 aprile”. Durante tutti i giorni di gara l’ingresso al circolo sarà libero e metteremo a disposizione spazi di prova gratuiti con personale qualificato”.

Fausto Tinti: “Il Golf Club Le Fonti è un campo di proprietà pubblica e il Comune di Castel San Pietro Terme è felice di sposare in prima linea tutte le iniziative che possono far crescere il movimento e valorizzare in chiave turistica la nostra città, con la sua offerta termale, e tutto il territorio metropolitano di Bologna. Castel San Pietro Terme ha dei valori culturali e di genuinità che vogliamo trasmettere attraverso il golf. Grazie alla FIG per averci scelto come tappa di avvicinamento alla Ryder Cup 2022”.

Gian Paolo Montali: “L’Italian Pro Tour rappresenta un punto fermo dello sviluppo del nostro movimento all’interno del Progetto Ryder Cup 2022. I tornei del circuito sanno abbinare l’aspetto agonistico a quello promozionale, coinvolgendo tutta la nazione, da nord a sud, anche grazie al supporto di sponsor di prestigio come Banca Generali Private che ringraziamo per aver scelto di affiancarsi a noi. L’ingresso di nuovi investitori ci conferma che siamo sulla strada giusta. Insieme al nostro advisor Infront stiamo studiando tante iniziative per avvicinare sempre di più il golf alla gente e anche quest’anno daremo vita a cinque eventi itineranti della “Road to Rome 2022” per rendere il trofeo della Ryder Cup un’icona sempre più popolare e valorizzare in chiave turistica le bellezze paesaggistiche e storiche del Paese Italia”. 

Michele Seghizzi: “Per Banca Generali, una banca attiva nel private banking, nella cura dei patrimoni per i clienti, il binomio con il golf è stato un passo quasi spontaneo perché un ambiente dove poter trasmettere il proprio concetto di qualità, cura e attenzione. Un passo che non parte da ieri ma 11 anni fa dalle prime esperienze con l’avvio del nostro Tour Invitational. La scelta di affiancarci quest’anno all’Italian Pro Tour viene proprio dalla volontà: da un lato di coronare il nostro percorso di diverse iniziative che abbiamo racchiuso sotto il cappello di BG GOLF EXPERIENCE. Dall’altro, di avvicinarci alla Federazione Italiana Golf che sta mettendo grande impegno per promuovere questo sport e portare attenzione sul nostro Paese. Vanno i miei più sinceri complimenti alla FIG per come sta portando avanti il Progetto Ryder Cup 2022 per un salto di qualità nella fruizione di questo sport in Italia. Il cammino alla Ryder 2022 è certamente una vetrina prestigiosa e un percorso impegnativo. L’esempio di Paesi, come Portogallo e Spagna che hanno saputo trasformare il proprio turismo in un bacino preferenziale per i golfisti internazionali è davanti a tutti noi. La sfida è saper valorizzare la bellezza dei nostri campi, la loro tecnicità, con il plus di meraviglie che solo l’Italia sa offrire”. 

Alessandro Rogato: “Il supporto di uno sponsor dell’importanza di Banca Generali Private ci dà grandi stimoli per iniziare il 12° anno dell’Italian Pro Tour ed è motivo di orgoglio. Sarà una stagione avvincente con 7 tornei in circoli prestigiosi in 7 regioni diverse. Dopo il Campionato Nazionale Open che assegnerà il titolo italiano, ci sposteremo in Friuli per il Senior Italian Open presented by Villaverde Hotel & Resort (15-17 giugno, Golf Club Udine) con i grandi campioni over 50 che hanno scritto pagine importanti del golf mondiale. Anche quest’anno ospiteremo in Sardegna la tappa del Challenge Tour con l'Italian Challenge Open presented by Cashback World (12-15 luglio, Golf Club Is Molas) che metterà di fronte i talenti del panorama europeo. Il calendario si completerà con le 4 tappe dell'Alps Tour: il Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon (27-29 giugno La Pinetina Golf Club); il Des Iles Borromées presented by Cashback World (26-28 luglio Golf Des Iles Borromées); il Cervino Open (29-31 agosto Golf Club Cervino) e l’Abruzzo Open (21-23 settembre Miglianico Golf & Country Club). Grazie a queste gare i nostri giocatori avranno preziose opportunità di gioco e i giovani dilettanti potranno proseguire il loro percorso di crescita a contatto con i professionisti”.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour avrà il supporto di Banca Generali Private (Title Sponsor); BMW (Main Sponsor); Cashback World (Official Sponsor); Casa Vinicola Errico (Official Sponsor); Frecciarossa (Official Supplier); Kappa (Official Supplier). Il Campionato Nazionale Open 2018 avrà come title sponsor Eneos Motor Oil e come official supplier Leaseplan.

Charity partner - Il charity partner dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private sarà la Fondazione Tommasino Bacciotti (www.tommasino.org), che da più di 17 anni è al fianco dell’Ospedale Meyer di Firenze con Progetti di Ricerca medico-scientifica e con il Progetto Accoglienza Famiglie che offre sostegno durante il periodo di degenza dei bambini all’Ospedale Meyer. I fondi raccolti durante la stagione saranno devoluti a favore della Fondazione, creata in memoria del piccolo Tommasino, scomparso a soli 2 anni per una rara forma di tumore cerebrale particolarmente aggressiva, il pinealoblastoma.