Fox
Fox

EPILOGO: Il neozelandese Ryan Fox ha vinto l’ISPS Handa World Super 6 Perth, uno dei tornei innovativi dell’European Tour con formula particolare (54 buche medal, poi match play su sei buche tra i primi 24 in graduatoria) disputato sul percorso del Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia. Approdato alla fase a eliminazione diretta con il quinto posto dopo i tre giri medal, Ryan Fox, 31enne di Auckland, ha ottenuto il primo titolo sul circuito, dopo due sul Challenge Tour, superando in finale lo spagnolo Adrian Otaegui per 3/2. Nella finalina per il terzo posto l’irlandese Paul Dunne ha prevalso su Scott Vincent dello Zimbabwe dopo una buca di spareggio (birdie).

Per accedere all’atto conclusivo Fox ha superato nell’ordine il thailandese Jazz Janewattananond con un birdie alla terza buca supplementare, il norvegese Kristoffer Reitan (1 up) e in semifinale Paul Dunne (1 up). Adrian Otaegui, che ha giocato un turno in più toccato ai classificati dal 9° al 24° posto, ha sconfitto l’australiano Daniel Gale (2 up), lo svedese Per Langfors (2/1), leader dopo 54 buche, l’australiano Min Woo Lee (2 up) e in semifinale Scott Vincent (3/2). Non hanno superato il taglio dopo 36 buche Matteo Manassero, 86° con 145 (73 72, +1), Filippo Bergamaschi, 102° con 146 (73 73, +2), e Guido Migliozzi, 122° con 148 (72 76, +4). A Ryan Fox è andato un assegno di 162.727 euro su un montepremi di un milione di euro.

TAGLIO: Quartetto al vertice con 136 (-8) colpi formato dal belga Thomas Pieters (70 66), dal neozelandese Ryan Fox (68 68), dall’australiano Matthew Griffin (69 67) e dal thailandese Panuphol Pittayarat (70 66) nell’ISPS Handa World Super 6 Perth, uno dei tornei innovativi con formula particolare (54 buche medal, poi match play su sei buche tra i primi 24) che tende a favorite lo spettacolo. Sul percorso del Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia, sono usciti al taglio i tre italiani in gara: Matteo Manassero, 86° con 145 (73 72, +1), Filippo Bergamaschi, 102° con 146 (73 73, +2), e Guido Migliozzi, 122° con 148 (72 76, +4).

In una classifica molto corta sono al quinto posto con 137 (-7) l’australiano Matt Jager, lo scozzese Robert MacIntyre e l’inglese Richard McEvoy e tra i concorrenti all’ottavo con 138 (-6) lo spagnolo Adrian Otaegui. Sono scivolati in basso i due giovani leader del turno iniziale, il 20enne norvegese Kristoffer Reitan, 37° con 142 (-2) dopo un 77 (+5), e il 24enne filippino Miguel Tabuena, 49° con 143 (+1) penalizzato da un 78 (+6). Crollo inatteso dello scozzese David Law, tra i favoriti dopo il successo della scorsa settimana nel Vic Open, uscito di scena per un 80 (+8) con cui è finito in 141ª posizione con 150 (+6). Il montepremi è di 1.600.000 dollari australiani (1.000.000 di euro).

ll torneo su GOLFTV - Il World Super 6 Perth va in onda in diretta e in esclusiva su GOLFTV, la nuova piattaforma di streaming realizzata da Discovery (per maggiori informazioni www.golf.tv/it). Terza giornata: sabato 16 febbraio, dalle ore 6 alle ore 10.