Edoardo Molinari
Edoardo Molinari

AGGIORNAMENTO PRIMO GIRO: Buone notizie dall’Oman dove si sta svolgendo il primo giro dell'Oman Open, gara inserita nel calendario dell'European Tour. Guido Migliozzi ha concluso le prime 18 buche con il punteggio di -6 portandosi al comando in una classifica ancora provvisoria. Le buone notizie in chiave azzurra però non sono finite. I giocatori italiani in campo infatti saranno sette e non cinque. È rientrato il “caso” legato a Edoardo Molinari e Lorenzo Gagli. I due azzurri erano stati esclusi dalla gara dopo che Lorenzo Gagli aveva dichiarato di aver avuto la febbre nei giorni scorsi. Trovandosi in camera con Edoardo Molinari i due erano stati preventivamente messi in quarantena ed esclusi dal torneo. 

I due azzurri sono stati sottoposti a controlli oramai ben noti in Italia. I tamponi, analizzati a tempo di record, hanno dato esito negatico e così i duo giocatori sono stati eccezionalmente reinseriti nel field con partenza alle 13:20, ultima disponibile nel primo giro. In Italia saranno del 13:20. La febbre di Gagli pare sia stata causata da un vaccino fatto come cura preventiva per affrontare i viaggi della lunga stagione agonistica. Una sorta di vaccino militaresco che, come sanno coloro che hanno fatto il servizio di leva, può portare a una variazione della temperatura. La psicosi del coronavirus aveva però preso il sopravvento consigliando gli organizzatori dell’European Tour di escluderli in un primo momento dalla gara.

Tutto per il meglio perciò, mentre anche la situazione in Italia e a Milano in particolare sembra indirizzata verso un progressivo superamento dell’allarme rosso. Ed è naturalmente quello che tutti ci auguriamo.

PROLOGO: L’European Tour riparte dall’Oman con la disputa dell’Oman Open (27 febbraio-1 marzo) sul percorso dell’Al Mouj Golf a Muscat. In campo cinque giocatori azzurri: Renato Paratore, Guido Migliozzi, Francesco Laporta, Andrea Pavan e Nino Bertasio.

Richiama attenzione il tedesco Martin Kaymer, anche se non ha più il passo dei suoi tempi migliori, in un field che comprende l’emergente 19enne danese Rasmus Hojgaard (suo il Mauritius Open), i belgi Thomas Pieters e Thomas Detry, gli inglesi Andy Sullivan e Aaron Rai, i sudafricani Brandon Stone, Zander Lombard e Justin Harding, gli australiani Min Woo Lee, fratello di Minjee Lee, la numero otto mondiale, e vincitore del recente Vic Open, e Scott Hend, l’indiano Shubhankar Sharma e i cinesi Ashun Wu e Haotong Li.

Tra gli azzurri Paratore (un secondo posto in stagione), Bertasio e Laporta sono avviati verso la migliore condizione, mentre debbono cambiare passo Migliozzi e Pavan, usciti sempre al taglio nelle loro apparizioni. Il montepremi è di 1.750.000 dollari (circa 1.610.000 euro).

Il torneo su GOLFTV – L’Oman Open viene trasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Prima giornata: giovedì 27 febbraio dalle ore 7,30 alle ore 9,30 e dalle ore 11,30 alle ore 14,30. Europort 2: diretta stessi orari GOLF TV.