Lorenzo Gagli
Lorenzo Gagli

PRIMO GIRO: Ottima partenza di Lorenzo Gagli, terzo con 66 (-5) colpi, nel Commercial Bank Qatar Masters che si sta svolgendo sul tracciato dell’Education City GC (par 71), disegnato dal campione spagnolo Josè Maria Olazabal, a Doha nel Qatar, dove ha trovato la sua giornata di grazia il danese Nicolai Hojgaard, leader con 64 (-7).  Buona la prova di Renato Paratore, 27° con 69 (-2), in media graduatoria Guido Migliozzi, 64° con 71 (par), e Nino Bertasio, 81° con 72 (+1), e in bassa Andrea Pavan, 116° con 74 (+3), ed Edoardo Molinari, 135° con 76 (+5).

Nicolai Hoigaard, 19 anni, senza titoli sul circuito, è il fratello gemello di Rasmus (41° con 70, -1), che invece ha già vinto (Mauritius Open, dicembre scorso). Ha al suo attivo un secondo posto nel KLM Open 2019, a un colpo dal vincitore Sergio Garcia, e ora prova a riproporsi confortato da nove birdie, contro due bogey, dei quali sette in otto buche (sei consecutivi). 

Lo segue a una lunghezza l’olandese Joost Luiten (65, -6), mentre Gagli ha la compagnia del belga Thomas Pieters, degli spagnoli Jorge Campillo e Carlos Pigem, che ha svolto la prima parte di carriera sull’Asian Tour, del danese Jeff Winther e dell’inglese Andy Sullivan. Con lo stesso score di Rasmus Hojgaard anche il sudafricano Justin Harding, che difende il titolo, e il finlandese Sami Valimaki, a segno nel precedente Oman Open.

Gagli dopo undici buche condotte in par ha concluso la sua corsa con cinque birdie nelle altre sette. Paratore ha segnato quattro birdie e due bogey e Migliozzi tre birdie e altrettanti bogey. Sopra par Bertasio con due birdie e tre bogey, Pavan con due birdie e cinque bogey e Molinari con cinque bogey. Il montepremi è di 1.750.000 dollari (circa 1.570.000 euro).

Il torneo su GOLFTV – Il Commercial Bank Qatar Masters viene trasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Seconda giornata: venerdì 6 marzo dalle ore 8,30 alle ore 10,30 e dalle ore 12 alle ore 15. Eurosport 2: diretta stessi orari GOLFTV.

PROLOGO: L’European Tour fa tappa in Qatar per il decimo evento stagionale, il Commercial Bank Qatar Masters (5-8 marzo), in programma sul tracciato dell’Education City GC, disegnato dal campione spagnolo Josè Maria Olazabal, a Doha. Sei gli italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato Paratore, Nino Bertasio, Guido Migliozzi e Lorenzo Gagli, gli ultimi due tesi a confermare e magari a migliorare le belle prestazioni offerte la scorsa settimana in Oman, rispettivamente quarto e decimo. Non parteciperà Francesco Laporta, respinto all’aeroporto di Doha dalle autorità locali per l’emergenza coronavirus nonostante l’azzurro fosse in perfetta salute.

Difende il titolo Justin Harding, uno dei cinque sudafricani che hanno vinto questa gara, in un contesto che comprende i due past winners che lo hanno preceduto sul podio, il coreano Jeunghun Wang (2017) e l’inglese Eddie Pepperell (2018), il tedesco Martin Kaymer, il giovanissimo danese Rasmus Hojgaard (suo il Mauritius Open), i belgi Thomas Pieters e Thomas Detry e l’inglese Andy Sullivan. E ancora il coreano Min Woo Lee, recentemente a segno nel Vic Open e fratello minore di Minjee Lee, numero otto del ranking mondiale femminile, i cinesi Haotong Li e Ashun Wu e il malese Gavin Green. Attesi alla prova Sami Valimaki, vincitore domenica scorsa dell’Oman Open, e il sudafricano Brandon Stone sconfitto dal finlandese dopo playoff.

Tra gli azzurri, detto delle aspettative di Migliozzi e Gagli, si attende una conferma da Pavan, che è uscito in Oman dalla spirale di tagli in cui era finito, e cercano una maggiore regolarità Edoardo Molinari, Renato Paratore e Nino Bertasio. Il montepremi è di 1.750.000 dollari (circa 1.570.000 euro).