Edoardo Molinari
Edoardo Molinari

TERZO GIRO: Edoardo Molinari è sceso dal primo al terzo posto con 202 (66 66 70, -14), ma sarà in corsa per il titolo nel giro finale del D+D Real Czech Masters che si sta svolgendo sul percorso dell’Albatross Golf Resort (par 72) a Praga nella Repubblica Ceca, dove rende due colpi al nuovo leader con 200 (-16), il belga Thomas Pieters (67 67 66), e uno allo spagnolo Adri Arnaus, secondo con 201 (-15). Al 17° posto con 207 (68 68 71, -9) Andrea Pavan, campione in carica, e al 39° con 210 (71 68 71, -6) Renato Paratore.

Molinari è affiancato dal cileno Hugo Leon e dagli svedesi Robert Karlsson e Rikard Karlberg, vincitore di un Open d’Italia (2015). Saranno in corsa anche il sudafricano Erik Van Rooyen e il norvegese Kristoffer Reitan, settimi con 203 (-13), e hanno chances anche i cinque giocatori in nona posizione con 204 (-12) tra i quali si trovano il finlandese Mikko Korhonen e l’austriaco Matthias Schwab.

Edoardo Molinari ha girato in 70 colpi con tre birdie e l’unico bogey dei suoi tre giri arrivato sulla 50ª buca giocata. Andrea Pavan ha realizzato un 71 (-1) con tre birdie e un doppio bogey e stesso score anche per Renato Paratore con quattro birdie, un bogey e un doppio bogey.

Sono usciti al taglio, caduto a 141 (-3), Lorenzo Gagli, 72° con 142 (70 72, -2), Nino Bertasio (71 74) e Filippo Bergamaschi (73 72), 109.i con 145 (+1), e Matteo Manassero, 142° con 150 (74 76, +6). Il montepremi è di un milione di euro.

Il torneo su GOLFTV - Il D+D Real Czech Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (infowww.golf.tv/it). Quarta giornata: domenica 18 agosto, dalle ore 13 alle ore 17,30.

TAGLIO: Edoardo Molinari, autore di un’ottima prestazione, si è portato al comando con 132 (66 66, -12) colpi nel D+D Real Czech Masters che si sta svolgendo sul percorso dell’Albatross Golf Resort (par 72) a Praga nella Repubblica Ceca, dove Andrea Pavan, campione in carica, è settimo con 136 (68 68, -8) e Renato Paratore 33° con 139 (71 68, -5).

Molinari, 38enne torinese con tre titoli sull’European Tour, l’ultimo datato 2017, ha realizzato il secondo 66 (-6) di fila con sei birdie come il primo, per un totale di 36 buche senza bogey, e ha preso due colpi di vantaggio sul belga Thomas Pieters (134, -10). In terza posizione con 135 (-9) lo svedese Robert Karlsson, l’austriaco Matthias Schwab, l’inglese Sam Horsfield e il cileno Hugo Leon e, tra i concorrenti insieme a Pavan, anche l’inglese Lee Slattery e lo spagnolo Adri Arnaus. Ha ceduto nettamente il malese Gavin Green, leader dopo un turno e ora alla pari con Paratore, penalizzato da un 75 (+3) dopo il 64 (-8) in avvio.

Andrea Pavan ha girato in 68 (-4) colpi con cinque birdie e l’unico bogey al momento e Renato Paratore ha rimontato 39 posizioni con lo stesso parziale dovuto a un eagle, quattro birdie e a due bogey.

Sono usciti al taglio, caduto a 141 (-3), Lorenzo Gagli, 72° con 142 (70 72, -2), Nino Bertasio (71 74) e Filippo Bergamaschi (73 72), 109.i con 145 (+1), e Matteo Manassero, 142° con 150 (74 76, +6).