Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 lug 2022

Gagli fa il pieno nella Pro Am a Bagnaia

Il fiorentino ha vinto anche a squadre con Secci, Checcucci e Mazzuoli. Nella classifica netta brindano Reale, Rijo, D’Onofrio e Santagostino

11 lug 2022
andrea ronchi
Sport

di Andrea Ronchi

Al termine di una due giorni ad alta intensità Lorenzo Gagli ha vinto la Lexus Pro Am andata in scena nel weekend sul percorso de la Bagnaia Golf & Spa Resort. Non è stata una strada in discesa quella del fiorentino che, completato il primo giro al comando con un colpo di margine nei confronti di Alessandro Tadini, ha dovuto faticare non poco per mantenere il vantaggio sino al termine. Il secondo giro di Gagli infatti è iniziato nel peggiore dei modi con quattro colpi persi nelle prime due buche a fronte dei tre guadagnati da Tadini. Il giocatore del DP World Tour però ha dapprima recuperato due colpi prima del giro di boa, quindi ha accelerato con un parziale di -4 nelle buche di rientro e un totale di 136 colpi. Ha completato il podio tra i professionisti Stefano Pitoni a 139.

I valori sono stati rispettati anche nella classifica a squadre dove il team Gagli, con Pietro Secci, Neri Checcucci e Lisandro Mazzuoli si è imposto con 264 colpi precedendo di 10 lunghezze Gregory Molteni, Marco Riva, Claudio Motta e Andreas Egger. Nella classifica netta la squadra di Michele Reale, Reyna Rijo Jorge, Flaminia D’onofrio e Alberto Santagostino (232) ha ottenuto una netta vittoria seguita da Angelica Brunella, Annie Maples, Gianluca Romeo Riccardi e Alvaro Brunella (241) mentre hanno completato il podio Emanuele Bolognesi, Bertuzzi, Silvia Salamone e Enrico Berlingieri (249). Numerosi i premi speciali: Neri Checcucci, Rijo Reyna e Flaminia D’Onofrio hanno vinto quelli per i colpi più lunghi mentre Andrea D’Onghia, Claudio Brugnera e Vittoria Tattanelli sono stati i più precisi. Il percorso disegnato da Robert Trent Jones Jr è stato molto apprezzato da professionisti e amateur così come il borgo La Bagnaia, che ha fatto rivivere momenti di relax e benessere agli ospiti.

La club house, che domina il campo con la terrazza panoramica, è stata palcoscenico della premiazione ma anche punto di riferimento per incontri tra giocatori, accompagnatori e sponsor. "Le aziende che ci hanno accompagnato in questi giorni hanno permesso di trasformare questo evento in qualcosa di speciale – ha sottolineato Bruno Riffeser Monti nel corso della premiazione – Il ringraziamento più grande va a Lexus main sponsor della Pro Am".

Sono stati numerosi anche i partner che non hanno voluto mancare la kermesse senese. Haribo, che ha festeggiato i 100 anni del celebre orsetto gommoso, Rougj, prestigioso brand emiliano di cosmesi che sta raccogliendo apprezzamenti crescenti, i Vini Banfi e Il Bisonte, aziende toscane che hanno arricchito il tavolo della premiazione, ma anche il birrificio La Petrognola che ha dissetato giocatori e ospiti. L’appuntamento è fissato per il 2023 per vivere un’altra due giorni memorabile.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?