Charles Leclerc in pole in Bahrain (Ansa)
Charles Leclerc in pole in Bahrain (Ansa)

Manama, 30 marzo 2019 - Prima fila tutta Ferrari domani nel Gp del Bahrain 2019. Le Rosse, dopo aver letteralmente dominato le prove libere, si prendono anche la pole position con il giovane Charles Leclerc, e il secondo posto con Sebastian Vettel (validato dopo un'investigazione per un giro troppo lento: nessuna penalità). Dopo un esordio balbettante in Australia, prima gara della stagione di Formula 1, le monoposto di Maranello sembrano aver trovato le mosse giuste sul sabbioso (e bollente) circuito di Manama. La SF90 sembra imbattibile sul giro secco, è bilanciata in curva e un fulmine in rettilineo. La pole del giovane monegasco, la 220esima della Rossa, è un segnale a tutti i team, la Ferrari non è quella di Melbourne. Già stamane il più veloce era stato proprio Leclerc con il tempo di 1.29.569. A una manciata di millesimi Seb, con il crono di 1.29.738. Dietro, come ieri, le Mercedes, in coppia, Hamilton poi Bottas.

Segui qui la gara del Bahrain

Seconda fila Mercedes, con Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas. Quinto tempo per Max Verstappen su Red Bull, davanti alla Haas di Kevin Magnussen. Settimo Carlos Sainz Jr su McLaren. Romain Grosjean su Haas, ottavo al termine delle qualifiche, è stato penalizzato di tre posizioni e diventa undicesimo. Quindi Kimi Raikkonen su Alfa Romeo sale in ottava posizione, Lando Norris sull'altra McLaren in nona e Daniel Ricciardo su Renault in decima. Grosjean paga il contatto nelle qualifiche con la McLaren di Lando Norris. L'incidente è avvenuto alla curva 14 durante la Q1. Pertanto il pilota della Haas retrocede in undicesima posizione nella griglia, e gli viene anche assegnato un punto di penalità per la sua Super Licenza.

 

.

Prima storica pole position in carriera per Leclerc, il secondo pilota più giovane nella storia della Formula 1 a conquistarla, e il più giovane invece nella storia della Ferrari. E il tutto con il record della pista di Sakhir. "Sono estramemente contento. In Australia non avevo fatto una bella qualifica, avevo commesso qualche errore nel Q3 ma ho lavorato sodo e abbiamo fatto un buon lavoro sin dall'inizio della qualifica". Il monegasco si gode il momento e la pole davanti al più quotato compagno di squadra. "Vettel è un pilota fantastico, ho imparato molto da lui e continuerò a farlo. Ma oggi sono contento di essere in pole e davanti a lui, è una gran giornata per me". 

E il tedesco promuove a pieni voti il giovane compagno: "Charles ha meritato di essere in pole, ha fatto un lavoro fantastico". Seb ha avuto a disposizione un solo tentativo nel Q3 "e sono contento di essere arrivato almeno secondo, è una buona posizione per domani. La cosa principale è aver ottenuto il risultato desiderato e possiamo continuare a migliorare". 

Leclerc incassa anche i complimenti di Lewis Hamilton: "Oggi mi sono divertito, è stato bello vedere anche i nostri progressi. La Ferrari e Leclerc hanno fatto un lavoro incredibile, complimenti a lui". Il pilota della Mercedes è terzo: "Forse potevo superare Sebastian, ma bisogna guardare alla lunga distanza e domani potremo dare del filo da torcere. Domani proveremo a dare tutto per batterli".

FOCUS / Le gomme in Bahrain

Il team principal della ferrari, Mattia Binotto, è soddisfatto, ma non si fida della Mercedes: "Charles e Sebastian sono stati incredibili, siamo contenti. Sapevamo sarebbe stato difficile. Le Mercedes sono vicinissime, ma il risultato contava di più per noi dopo l'Australia. Siamo contenti per come ha reagito la squadra, è il risultato più bello. Il segnale forte l'abbiamo dato, ora sarà durissima e vedremo come andrà a finire. Conterà l'affidabilità, ma la stagione è ancora lunghissima. Pensiamo a domani e poi alle prossime gare". Bene il rapporto tra i due piloti: "Mi fa piacere, è lo spirito giusto fra di loro e c'è collaborazione. E' una buona cosa".

Questa  la nuova griglia di partenza dopo la penalizzazione inflitta a Grosjean,:  

1a fila 1. Charles Leclerc (Mco) Ferrari 1'27"866 alla media di 221,737 km/h 2. Sebastian Vettel (Ger) Ferrari 1'28"160 

2a fila 3. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1'28"190 4. Valtteri Bottas (Fin) Mercedes 1'28"256 

3a fila 5. Max Verstappen (Ned) Red Bull-Honda 1'28"752 6. Kevin Magnussen (Den) Haas-Ferrari 1'28"757 

4a fila 7. Carlos Sainz (Esp) McLaren-Renault 1'28"813 8. Kimi Raikkonen (Fin) Alfa Romeo-Ferrari 1'29"022 

5a fila 9. Lando Norris (Gbr) McLaren-Renault 1'29"043 10. Daniel Ricciardo (Aus) Renault 1'29"488.

6a fila 11. Romain Grosjean* (Fra) Haas-Ferrari 1'29"015 12. Alexander Albon (Tha) Toro Rosso-Honda 1'29"513 

7a fila 13. Pierre Gasly (Fra) Red Bull-Honda 1'29"526 14. Sergio Perez (Mex) Racing Point-Mercedes 1'29"756 

8a fila 15. Daniil Kvyat (Rus) Toro Rosso-Honda 1'29"854 16. Antonio Giovinazzi (Ita) Alfa Romeo-Ferrari 1'30"026 

9a fila 17. Nico Hulkenberg (Ger) Renault 1'30"034 18. Lance Stroll (Can) Racing Point-Mercedes 1'30"217 

10a fila 19. George Russell (Gbr) Williams-Mercedes 1'31"759 20. Robert Kubica (Pol) Williams-Mercedes 1'31"799.  

*= penalizzato di tre posizioni.

IL GIRO DELLA POLE DI CHARLES LECLERC

Rivivi le qualifiche live


MOMENTI CLOU  E TWEET

Leclerc in pole position, Vettel secondo, Hamilton terzo, Bottas quarto

Super Leclerc: record della pista 

Q3: Vettel secondo

Q3: Leclerc sempre il più veloce

Q2, classifica

Eliminati: Ricciardo, Albon, Gasly, Perez e Kvyat. 

Q2: Leclerc primo, Vettel secondo, terzo Hamilton, quarto Bottas, quinto Magnussen, sesto Sainz, settimo Verstappen, ottavo Grosjean, nono Norris, decimo Raikkonen.

Q2: Colpo di Vettel nel finale, il tedesco è secondo davanti a Hamilton.

Q1, classifica

Eliminati: Giovinazzi, Hulkenberg, Stroll, Russell e Kubica. 

Q1: Leclerc primo, Vettel secondo, Hamilton terzo, Norris quarto, Bottas quinto.