Max Verstappen sul circuito di Le Castellet (Ansa)
Max Verstappen sul circuito di Le Castellet (Ansa)

Le Castellet (Francia), 18 giugno 2021 - Dominio Mercedes la mattina, zampata Red Bull nel pomeriggio e tutti gli altri, Ferrari comprese, staccati di qualche decimo. Le prove libere del venerdì a Le Castellet non lasciano grande spazio alla fantasia in vista del Gp di domenica, settima prova del mondiale di Formula 1, ma l'impressione è che le monoposto anglo-tedesche ne abbiano ancora anche in vista delle qualifiche, considerato poi che Valtteri Bottas, il più veloce nella Fp1, ha chiuso al Fp2 a soli otto millesimi dal leader, Max Verstappen, usando le gomme medie, mentre Lewis Hamilton ha chiuso terzo a oltre due decimi. Charles Leclerc, in ombra con la Rossa nella Fp1, ha strappato un buon quinto tempo, a mezzo secondo dall'olandese, facendo capire di poter lottare per un ottimo piazzamento. Carlos Sainz ha chiuso ottavo.

"Qui a Le Castellet i risultati sono in linea con quanto ci aspettavamo, mentre a Baku e Monaco siamo andati molto meglio delle aspettative", ha commentato il monegasco. "Il quinto posto nelle libere 2 non è stato male, abbiamo tanto lavoro da fare per sabato, ma oggi pomeriggio ho avuto sensazioni migliori per la macchina". "Su questo tracciato le caratteristiche sono molto diverse rispetto ai due precedenti. Siamo contenti, anche se siamo tornati alla realtà - ha affermato Sainz -. Le medie non sono state gomme buone per noi, siamo andati meglio con le soft e le hard. Le medie non vanno proprio". 

Lo stesso non può dire Hamilton, a caccia al Paul Ricard di punti per tornare in vetta alla classifica. Il britannico si è lamentato per lo scarso feeling con la sua monoposto, che poi è quella del finlandese, visto che i due si sono scambiati i telai, peraltro del tutto identici secondo quanto sottolinea la scuderia. "Il feeling non è molto buono - ha affermato il sette volte campione del mondo -. Non so se è l'asfalto, la temperatura o la pressione delle gomme più alta, ma si slitta molto in pista". Molto più soddisfatto Verstappen, che con Bottas è stato l'unico a scendere sotto l'1'33« (1'32»872). "Con il secondo set di gomme la macchina andava molto meglio e anche i long run sembravano discreti - ha detto l'olandese -. La pista è piuttosto ventosa e non è facile riuscire a centrare un buon giro. Prevedo che ci sarà equilibrio". "Abbiamo cominciato il weekend con il piede giusto - ha dichiarato invece Bottas -. Tutto è andato bene, mi sono sentito a mio agio e sono stato piuttosto veloce finora. Il bilanciamento è buono, le gomme funzionano bene e mi trovo a mio agio con la macchina, questa è la differenza più grande".

Il venerdì ha fatto sorridere le Alpine sul circuito di casa, con Fernando Alonso che ha fatto segnare il quarto tempo ed Esteban Ocon il sesto. Pierre Gasly, settimo con l'AlphaTauri, ha preceduto di poco Sainz. Ottimo nono tempo per Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo, mentre Sergio Perez, vincitore della gara a Baku, ha chiuso solo 12/o sulla seconda Red Bull, dietro anche ad Antonio Giovinazzi con l'Alfa. Decisamente in ombra le Aston Martin e le McLaren, ma non tutto quello che si vede il venerdì corrisponde alla realtà.

Orari e dove vederlo in tv

Formula 1, le prove libere in diretta 

 

Prove libere 1

Valtteri Bottas è il più veloce nella prima sessione di libere del Gp di Francia di Formula 1. A Le Castellet, il pilota finlandese della Mercedes chiude il proprio giro in 1'33"448 davanti al compagno di scuderia Lewis Hamilton (+0"335) e alle due Red Bull di Max Verstappen (+0"432) e Sergio Perez. Lontane le Ferrari: la prima Rossa è quella di Charles Leclerc, undicesimo a un secondo e mezzo da Bottas, mentre è solamente sedicesimo Carlos Sainz, costretto anche a un cambio di gomme dopo un'uscita fuori pista.

 

Prove libere 2

Max Verstappen chiude al comando nella seconda sessione di libere del Gp di Francia di Formula 1. Il pilota olandese della Red Bull gira in 1'32"872 e precede di soli 8 millesimi la Mercedes di Valtteri Bottas. Terza piazza per il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che paga due decimi e mezzo al leader della classifica piloti. Passi in avanti, rispetto alla sessione mattutina, per la Ferrari che porta entrambe le monoposto in top-10: Charles Leclerc è quinto, circondato dalle Alpine di Alonso e Ocon, mentre Carlos Sainz è ottavo alle spalle dell'AlphaTauri di Gasly. Completano la top-10 Kimi Raikkonen e Lando Norris. Male Sergio Perez, solamente dodicesimo con l'altra Red Bull.