Charles Leclerc
Charles Leclerc

Barcellona, 12 agosto 2020 - Il Mondiale di Formula 1 batte un colpo. La Mercedes ha scoperto il fianco a Silverstone con una usura inadeguata degli pneumatici e ad approfittarne è stato il solito Max Verstappen, con un dignitoso quarto posto di Charles Leclerc. Ci si sposta ora a Brcellona per il Gp di Spagna 2020, sulla pista dei test invernali che ha aperto un primo squarcio sulle prestazioni della rossa di Maranello, poi confermate dalle prime gare stagionali. Difficile che la situazione per la Ferrari possa essere molto diversa dai test, mentre la Mercedes vorrà immediatamente riprendersi la vittoria dopo Silverstone. Nonostante tutto, in ottica campionato, Hamilton mantiene un margine di 30 punti in classifica piloti su Max Verstappen e 34 sul compagno Valtteri Bottas, quarto Charles Leclerc ma già staccato di 62 punti. Si correrà a Barcellona in un periodo anomalo visto che ad agosto non si è mai corso da queste parti e l'aspetto delle temperature in relazione all'usura degli pneumatici Michelin potrebbe decidere la contesa.

Intanto c'è da sottolineare che il messicano Sergio Pèrez (Racing Point) è stato testato negativo al Coronavirus e autorizzato a prendere parte al Gran Premio.

Orari tv

Il weekend di gara inizia come sempre il venerdì con le prime due sessioni di prove libere, la prima alle ore 11, la seconda alle ore 15. Al sabato prove libere 3 alle ore 12, qualifiche a partire dalle 15. Domenica la gara alle 15.10. Diretta integrale di tutto il fine settimana su Sky Sport Formula 1, canale 207, visibile anche in streaming su Sky Go. Differita in chiaro di qualifiche e gara su Tv 8.

Sky

Venerdì 14 agosto
Libere 1: 11:00-12:30
Libere 2: 15:00-16:30

Sabato 15 agosto
Libere 3: 12:00-13:00
Qualifiche: 15:00-16:00

Domenica 16 agosto
Gara: 15:10

Tv8

Sabato 15 agosto
Qualifiche: 18:00-19:00
Domenica 16 agosto
Gara: dalle 18:00


Il circuito

Il tracciato del Montmelò a Barcellona è lungo 4.655 metri ed è abitualmente utilizzato per i test grazie alla sua ampia varietà di curve. Si trovano infatti curvoni veloci ma anche staccate repentine, zone ad alta velocità alternate ad altre più lente. Poche occasioni di sorpasso, sicuramente in fondo al rettilineo principale con il drs e alla staccata violenta della 10. Il finale di tracciato è particolare, lento e tortuoso con l'ampia 12 e poi la chicane conclusiva di curva 14 e 15 dove servirà tanta trazione in uscita sia per attaccare sia per difendersi. Il record del tracciato è stato siglato l'anno scorso da Bottas in 1'15"406. Si corre sul circuito di Catalogna dal 1991, Schumacher vanta il più alto numero di successi (6) seguito da Hamilton (4), mentre tra le scuderia comanda Ferrari con 8, 6 Williams e 5 Mercedes.