Incidente Hamilton Verstappen a Monza (Ansa)
Incidente Hamilton Verstappen a Monza (Ansa)

Monza, 12 settembre 2021 - Incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen a Monza. Tanto si è accesa la sfida per il Mondiale tra i due piloti che alla prima occasione in cui la Mercedes e la Red Bull si sono trovate affiancate in pista nessuno ha alzato il piede. E l'epilogo è stato amaro per entrambi. Per i giudici di gara il principale responsabile del patatrac è l'olandese: Verstappen viene penalizzato, sarà retrocesso di tre posizioni sulla griglia di partenza nel Gran Premio di Russia, in programma il 26 settembre a Sochi.

Hamilton a New York dopo l'incidente: visite mediche per emicrania e dolori

Gp Monza: le pagelle di Leo Turrini

Blog / Qualcuno fermi Hamilton e Verstappen 

Gp Monza 2021: la gara in diretta

L'incidente

Tutto accade durante il 26esimo giro, sui 53 totali, del Gran premio d'Italia quando Lewis Hamilton uscendo dal suo pit stop rientra in pista esattamente al fianco di Max Verstappen che aveva cambiato le gomme pochi giri prima perdendo secondi preziosi. La Mercedes e la Red Bull arrivano appaiate alla prima variante, la prima curva è a favore dell'inglese che è interno rispetto all'olandese. Entrano assieme con sufficiente spazio per entrambi ma nella svolta subito successiva le parti si invertono con Verstappen interno che non molla nulla e con Hamilton che vuole chiudere la sua traiettoria. Il contatto è inevitabile, le ruote si toccano è fanno da catapulta per la Red Bull che vola sopra il muso della Mercedes, e la carambola finisce nella ghiaia. Paura per Hamilton che è stato toccato sul casco da una gomma della monoposto di Verstappen: solo la protezione dell'Halo ha evitato gravi conseguenze.

La Red Bull sopra la Mercedes dopo l'incidente (Ansa)

L'olandese scende subito dalla sua monoposto e non rivolge neppure uno sguardo verso il rivale. Mentre l'inglese, nonostante parte della Red Bull sia incastrata sopra la propria Mercedes, tenta in retromarcia di sfilarsi e rientrare in pista. Ma le ruote posteriori girano a vuoto nella ghiaia e la resa è inevitabile. Anche Hamilton scende dall'abitacolo e si incammina arrabbiato verso i box. Ora si accenderà la polemica sulle responsabilità di un episodio che verrà ricordato fino alla fine di questo Mondiale, combattuto come i migliori della storia della Formula 1.

Il tweet della Mercedes

La Mercedes tranquillizza tutti e twitta: "Per chi se lo stesse chiedendo, Lewis sta bene e sta rientrando ai box". Subito dopo lo scontro, la scuderia ha scritto due tweet che non richiedono spiegazioni:  "WHAT. THE...", ("Cosa cavolo...") e quindi un glaciale "Lewis è fuori dal GP d'Italia", in cui aggiungono che l'incidente  "sarà sottoposto a investigazione dopo la gara".

Hamilton accusa Verstappen 

"Avevo lasciato spazio all'esterno per Verstappen, stavo prendendo curva 1 e 2 e lui evidentemente ha perso il controllo prendendo il volo e planando sopra la mia testa. E' stato sicuramente un gesto opportunistico da parte sua, sapeva che facendo quello che ha fatto, ci saremmo scontrati". Lo ha detto il pilota della Mercedes, Lewis Hamilton, al termine del Gran Premio d'Italia chiuso con un ritiro provocato da uno scontro con il rivale per il titolo Max Verstappen: "Dopo l'incidente sento del dolore al collo e devo dire grazie all'Halo - ha aggiunto il sette volte campione del mondo ai microfoni di Sky Sport - Peccato perché stavo facendo una grande gara, ma sono state tre settimane difficili e deludenti per noi".

A mente fredda Lewis è tornato sull'incidente appaludendo i commissari: "Sono orgoglioso dei commissari. Penso di aver bisogno di un pò di tempo per pensarci su, ma sicuramente quanto accaduto crea un precedente. E credo che sarà un precedente importante per la sicurezza dei piloti, e sottolinea che ci sono regole severe da rispettare".

Verstappen ribatte a Hamilton

"Fino al momento dell'incidente era stata una gara fantastica, poi sono andate storte tante cose. Hamilton mi ha spinto a sinistra in frenata, poi ha visto che sono andato all'esterno, ma lui continuava a spingermi all'esterno, non c'era più margine e sono finito sul cordolo rialzato. Un vero peccato che sia successo, c'è bisogno della collaborazione di entrambi per fare la curva e oggi non c'è stata". Lo ha detto il pilota della Red Bull, Max Verstappen, al termine del Gp d'Italia dopo il ritiro a causa di un incidente spettacolare con il rivale Lewis Hamilton: "Penso di aver fatto tutto in modo corretto. Va bene così, non sono arrabbiato, può capitare - ha aggiunto il pilota olandese ai microfoni di Sky Sport - Gli steward giudicheranno, ma siamo andati entrambi fuori. Se uno l'avesse passata liscia sarebbe stato peggio".