Lewis Hamilton (Ansa)
Lewis Hamilton (Ansa)

Bologna, 17 dicembre 2021 - A Brackley suona l'allarme. Sono giorni di tensione nella sede della Mercedes, che potrebbe incredibilmente salutare Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 è rimasto scottato dalla sconfitta di Abu Dhabi contro Max Verstappen, che ha consegnato il titolo iridato tra le braccia del giovane olandese in un finale thriller che nessuno dimenticherà mai. Un ricordo indelebile anche per un campionissimo come il britannico, che non ha ancora rotto il suo silenzio stampa e ha chiesto qualche giorno di riflessione alla sua scuderia per capire cosa fare nell'immediato futuro.

Hamilton, ritiro a sorpresa?


Gli indizi sul malcontento di Hamilton nei confronti della FIA e della Formula 1 sono diversi. Il britannico ha disertato assieme a Toto Wolff il Gran Galà di fine stagione, dove avrebbe dovuto ricevere il premio di "Personalità dell'anno", e ha smesso di seguire su Instagram l'account social della F1. Se il primo può essere semplicemente un simbolo di protesta e il secondo una prova piuttosto debole, le parole del Team Principal della stessa Mercedes AMG, Toto Wolff, mettono invece in ansia i tifosi del numero 44: "Lewis è deluso, proprio come me. Spero davvero che continui a correre; il suo cuore da pilota gli dirà che ha bisogno di continuare, però dobbiamo superare il dolore provato domenica". Una sconfitta che rischia di lasciare strascichi pesantissimi per la scuderia tedesca, che dovrebbe cercare un nuovo pilota in caso di clamoroso addio del sette volte iridato.

 

Le opzioni della Mercedes


Se l'addio di Hamilton si concretizzerà, la Mercedes dovrà rimpiazzare il suo pilota di punta. E non sarà certo semplice, perché le Frecce d'Argento potrebbero schierare due "debuttanti": uno sarebbe ovviamente George Russell, che dopo i tre anni di "apprendistato" in Williams è finalmente atteso per il grande salto; l'altro potrebbe essere Nick De Vries, campione di Formula E e terzo pilota della Mercedes. Oppure, Valtteri Bottas potrebbe subito tornare alla base, liberando un sedile in Alfa Romeo. Tanti intrighi, ipotesi e possibilità che dipendono tutte dalla scelta che Hamilton prenderà in questi giorni.

Leggi anche: Eriksen-Inter, ufficiale la rescissione consensuale