Milano, 2 marzo 2021 - Il via della stagione di Formula 1 si avvicina a grandi passi, dato che il 28 marzo è in programma il primo Gp in Bahrain. Ai nastri di partenza, il grande favorito sarà ancora una volta lui: Lewis Hamilton, a caccia dell'ottavo titolo mondiale in carriera, che lo porterebbe a superare Michael Schumacher. Si annuncia quindi un campionato potenzialmente da leggenda per il britannico, che oggi ha vissuto la presentazione della sua nuova Mercedes W12. "E' bello tornare qui alla factory, sono impaziente di ripartire - le parole del pilota classe '85 - Sembra una pausa lunga, è elettrizzante vedere la macchina e non vedo l'ora di scendere in pista. Ho avuto tante opportunità, ho avuto la fortuna di guidare super macchine e la mia famiglia mi ha sempre aiutato. Sono in questo circus dal 2007, ho visto tante cose e ho tanta esperienza ora. Voglio rimanere concentrato per continuare a vincere".

Tema rinnovo

Ma la vittoria non sembra essere l'unico obiettivo di Hamilton. "In passato la priorità era solo quella di vincere il campionato. Adesso però è diverso. Negli ultimi anni ci sono state molte discussioni sul concetto di uguaglianza e inclusione. L’attenzione nel 2021 sarà per spingere sulla diversità ed essere sicuro che vengano intraprese delle azioni in questo. Questo è il tema principale per me. Poi ovviamente noi siamo qui per vincere". Insieme a quel team al quale si è legato recentemente fino al termine di questa stagione. "Mercedes mi ha consentito di raggiungere tutto quanto mi ero preposto nella vita, ma non volevo andare troppo in là nel tempo: per questo ho firmato un contratto annuale. Non c’è necessariamente bisogno di fare dei piani troppo a lungo termine per il futuro. Viviamo in un periodo storico abbastanza insolito. Volevo avere un solo anno, così poi possiamo parlare e vedere se ne vorremo fare di più”. 

Leggi anche Ferrari, Sainz: "Sogno il titolo iridato"