Sebastian Vettel (Ansa)
Sebastian Vettel (Ansa)

Barcellona, 16 agosto 2020 - Lewis Hamilton continua, senza rivali, a vincere. Il britannico domina il Gp di Spagna dall'inizio alla fine, arrivando al traguardo del circuito di Montmelò con oltre 24" di vantaggio sulla Red Bull di Max Verstappen e 44" dall'altra Mercedes, quella del finlandese Valtteri Bottas. A seguire le due Racing Point del canadese Lance Stroll e del messicano Sergio Perez, la McLaren dello spagnolo Carlos Sainz e il tedesco Sebastian Vettel, settimo con l'unica Ferrari arrivata al traguardo.

10 VETTEL

Pochi ci faranno caso, ma con una macchina disgraziata realizza una impresa. Per arrivare settimo...

10 HAMILTON 

Perfetto e non è colpa sua se corre da solo. Al pit stop potrebbe anche ordinare un cappuccino e berlo con calma, vincerebbe comunque.

9 VERSTAPPEN 

Formidabile un’altra volta. Non concede il miracoloso bis di Silverstone ma è l’unico senza Mercedes a non subire l’onta del doppiaggio.

7 SAINZ

Il ferrarista del 2021 ottiene con la McLaren il miglior risultato possibile, classificandosi sesto davanti a Vettel. Sarà contento di sostituirlo?...

6 LECLERC

Poveretto. Si sbatte e si sbatte, ma la Rossa lo lascia a piedi, aggiungendo amarezza ad amarezza. Un grande talento sprecato.

6 GASLY

Porta a punti la ex Minardi con una prestazione molto solida. Meglio lui del compagno di squadra Kvyat.

5 ALBON

Fa qualche bel sorpasso ma siamo sempre lì: guidando una Red Bull soffre troppo il confronto con Verstappen. Futuro a rischio.

5 BINOTTO

Passano le gare e la situazione Ferrari tende addirittura al peggioramento, tra rotture in pista e strategie infelici. Che brutta estate.

4 PEREZ

Torna dopo il coronavirus e forse è un po’ distratto. Rimedia una penalizzazione e ormai pare scontato che nel 2021 lascerà il posto a Vettel in Aston Martin.

3 BOTTAS

Sempre più maggiordomo, sempre meno credibile. Sbaglia di nuovo partenza, si fa battere da Verstappen, il suo sogno iridato è già finito.