Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 mag 2022
20 mag 2022

F1 Gp Spagna 2022, Sainz avverte: "Con queste auto avremo problemi fisici"

Il ferrarista corre in casa a Barcellona, ma occhio all'aspetto fisico dei piloti: con queste auto problemi a schiena e collo

20 mag 2022
epaselect epa09960694 Spanish Formula One driver Carlos Sainz of Ferrari in action during the first free practice session for the Formula One Grand Prix of Spain held at Circuit Barcelona-Catalunya in Montmelo, Barcelona, Spain, 20 May 2022.  EPA/Alejandro Garcia
Carlos Sainz (Ansa)
epaselect epa09960694 Spanish Formula One driver Carlos Sainz of Ferrari in action during the first free practice session for the Formula One Grand Prix of Spain held at Circuit Barcelona-Catalunya in Montmelo, Barcelona, Spain, 20 May 2022.  EPA/Alejandro Garcia
Carlos Sainz (Ansa)

Barcellona, 20 maggio 2022 - Scatta il weekend del Gran Premio di Spagna di Formula 1 che fornirà i primi verdetti sul livello di competitività delle monoposto, su un tracciato utilizzato per i test invernali e quindi base di valutazione perfetto sui dati accumulati in questi mesi. In casa Ferrari sarà il gran premio di casa di Carlos Sainz, reduce da un periodo difficile tra uscite e pochi punti incamerati in classifica. Il ferrarista ha chiuso al quarto posto il venerdì delle prove libere. Ma oltre alla competizione c'è anche la salvaguardia del fisico dei piloti da tenere in considerazione.

Diretta: Ferrari a caccia della pole position. Sainz cambia il telaio

Sainz: "Avremo problemi a schiena e collo"

I nuovi regolamenti hanno sicuramente giovato allo spettacolo ma a livello fisici i maggiori problemi sono per le sollecitazioni a collo e schiena. Il monito di Sainz: "Dovremmo tutti riflettere su questo tema - le sue parole a margine del weekend - A lungo andare potremo avere problemi a schiena e collo, anche se il nuovo regolamento ha migliorato la situazione generale per quanto riguarda lo spettacolo in gara. Ma oltre a questo c'è il nostro fisico e si dovrebbero rivedere alcune cose per evitare che siano i piloti a pagarne le conseguenze. Correre dieci anni in questo modo sarà molto dura".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?