Silverstone, 8 luglio 2018 - Sebastian Vettel tira fuori dal cappello una prestazione super e vince il Gp di Gran Bretagna, decimo appuntamento del mondiale 2018 di Formula 1. Il tedesco della Ferrari ha compiuto nel finale un sorpasso decisivo su Bottas. Secondo Lewis Hamilton, protagonista di una entusiasmante rimonta, dopo essere finito 17esimo per un contatto con Raikkonen alla terza curva. Il finlandese della Rossa è comunque terzo, nonostante la penalizzazione iniziale, e grazie a una bella rimonta.

Quarto l'altro pilota Mercedes. Quinta la Red Bull di Daniel Ricciardo, sesto Nico Hulkeberg su Renault. Poi Esteban Ocon su Force India, Fernando Alonso su McLaren, Kevin Magnussen su Haas e Pierre Gasly su Toro Rosso, chiudono la top ten.

SILVERSTONE_32304187_172312

LE VOCI DEI PROTAGONISTI - Vettel si gode il momento: "E' stata una bella battaglia, ho spinto come un pazzo. Non era facile passare Bottas e credo di averlo sorpreso. Sono contento, grazie al team che mi ha sostenuto. Oggi ero in ottime condizioni". Seb è al 51esimo successo in carriera, con cui raggiunge il francese Alain Prost. "Ero preoccupato all'inizio della gara, ma il collo è guarito. E' stata una gara fantastica con un pubblico eccezionale che si sarà divertito".

Raikkonen è contento del terzo posto e in generale della prestazione, ma un pizzico di amaro c'è: "Senza la penalità sarei andato ancora meglio, ma è stato un mio errore e va bene così". Il finlandese ha pagato una penalizzazione di 10" per un contatto con Lewis Hamilton. "Alla terza curva ho avuto un bloccaggio e ho colpito Lewis che si è girato. E' stato un mio errore e a volte succede. non è stata una gara lineare. Sono tornato a lottare dando il massimo" ha spiegato Iceman.

Il pilota del giorno è stato lui, almeno per il circus, Lewis Hamilton, deluso perché voleva vincere a casa, nella sua Silverstone, ma comunque protagonista di una formidabile rimonta. "Mi dispiace non essere riuscito a regalare la vittoria a questo pubblico che mi ha aiutato in una giornata difficile. Ma non ho mollato mai e, credetemi, non mollerò mai". Lewis è comunque secondo: "Il team ha fatto un lavoro fantastico, abbiamo cercato di lottare e proveremo a migliorare nella prossima gara". Da notare che il campione inglese non ha stretto la mano a Raikkonen, perchè irritato per il contatto ad inizio gara.

Scontro Mercedes-Ferrari. Wolff alla Rossa: "Incompetenti". Arrivabene: "Vergognati"

Classifica piloti aggiornata

1 Vettel 171

2 Hamilton 163

3 Raikkonen 116

4 Ricciardo 106

5 Bottas 104

6 Verstappen 93

7 Hulkenberg 42

8 Alonso 40

9 Magnussen 39

10 - Sainz Jr. 28  

La classifica generale costruttori di Formula 1: 

1. Ferrari 287 punti; 
2. Mercedes 267; 
3. Red Bull 199; 
4. Renault 70; 
5. Haas 51. 

Nicole Scherzinger

MOMENTI CLOU

Vettel vince il Go di Silverstone. Secondo Hamilton, terzo Raikkonen

- Giro 50 Raikkonen vuole anche Hamilton

- Giro 49 Raikkonen supera Bottas. 

- Giro 48 Hamilton passa Bottas

- Giro 48 Verstappen alla fine si ritira

Mancano 4 giri

- Giro 47 Vettel passa Bottas, è primo. Capolavoro del tedesco all'interno

- Giro 47 Verstappen si gira e riparte. Scivola 12esimo

- Giro 46 Mercedes-Ferrari-Mercedes-Ferrari

- Giro 45. Hamilton si avvicina a Vettel, ma dietro di lui scalpita Raikkonen. Il tedesco della Ferarri vede solo Bottas

- Giro 44 Sorpassi e contro sorpassi tra Vettel e Bottas

- Giro 44 Vettel Passa Bottas, ma il finlandese resiste

- Giro 43 Vettel attaccato a Bottas. Raikkonen passa finalmente Verstappen, che accusa problemi

- Giro 42 Vettel a caccia di Bottas. Raikkonen in battaglia con Verstappen

- Giro 41. Ripartiti. Bottas poi Vettel, Hamilton, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo

- - Ancora Safety car

- Giro 39 incidente tra Grosjean e Sainz. Entrambi fuori. 

- Giro 38 Raikkonen passa Verstappen, ma l'olandese risponde e si riporta quarto

- Giro 37 Ripartiti.  

-  Alla ripartenza Bottas primo, poi Vettel, Hamilton, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo

- Vettel cambia gomma e mette la gialla. Pit stop anche per Verstappen e Raikkonen

- Giro 33 - Safety car

- Giro 33 - Brutto incidente per Magnussen. La sua Sauber si schianta contro le protezioni. Il pilota non ha problemi, saluta

- Giro 32. Vettel, Bottas, Verstappen, Raikkonen, Hamilton, Ricciardo

- Giro 31 Ricciardo ai box. Rientra dietro Hamilton

- Giro 26 Vettel, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Hamilton

- Giro 25 Hamilton ai box. Rientra dietro Raikkonen in sesta posizione

- Giro 23. Il punto: Vettel, Bottas, Hamilton, Verstappen, Ricciardo e Raikkonen. 

- Giro 23 Hamitlon fa passare Bottas. Il britannico deve ancora fermarsi per le gomme

- Giro 22 Bottas ai box. Rientra dietro a Hamilton. Vettel di nuovo in testa

- Giro 21 Vettel ai box. Rientra davanti a Hamilton. Primo Bottas. Quarto Raikkonen, che rischia andando lungo in una curva. E' sesto 

- Giro 20 Leclerc fuori pista subito dopo sosta ai box 

- Giro 19 Hamilton passa Verstappen

- Giro 18 Kimi supera Hulkenberg, è sesto

- Giro 18 Raikkonen passa anche Leclerc, è settimo.

- Giro 17. In evidenza Leclerc settimo di Alfa Romeo Sauber.

- Giro 16: Raikkonen è già ottavo. Passati Sainz e Ocon

- Giro 14 Raikkonen rientra in 10 posizione, dietro a Sainz

- Giro 14: Raikkonen rientra ai box. Sconta i 10 secondi di penalità. Cambio gomme. Alettone ok  

- Giro 13: Hamilton ora punta a Ricciardo, a 11 secondi

- Giro 12: Raikkonen marca stretto Verstappen, in vista dello stop

- Giro 11: Vettel avanti. Bottas a sei secondi dal tedesco

- Giro 11: Hamilton è quinto, passato anche Hulkenberg

- Giro 9: Hamilton ottavo. Vettel sempre al comando. Problemi all'aletta posteriore per Raikkonen

- Giro 8: Hamilton nono. Investigazione per contatto tra Grosjean e Magnussen.

- Giro 7: 10 secondi di penalizzazione per Kimi quando si ferma ai box

- Giro 6: Hamilton è già risalito alla 11esima posizione. Sotto investigazione Raikkonen per il contatto col britannico

- Giro 5: Vettel, Bottas, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo, Hulkenberg.

- Il britannico della Mercedes ha un problema a una gomma

- Giro 2: Vettel, Bottas, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo. Hamilton è 17 esimo dopo un contatto con Raikkonen

- Contatto dopo la prima curva. Bandiera gialla.

- Partiti. Alla fine del rettilineo davanti Vettel  

- warm up

- Oltre a Brandon Hartley con la Toro Rosso, anche i due piloti Williams, Lance Stroll e Sergey Sirotkin, partiranno dalla pit-lane nel Gran Premio di Gran Bretagna.
 

L'ordine di arrivo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1, a Silverstone. 

1. Sebastian Vettel (GER/Ferrari) i 306,198 km in 1h27:29.784 (media: 209,972 km/h); 
2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) + 2.264; 
3. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari) + 3.652; 
4. Valtteri Bottas (FIN/Mercedes) + 8.883; 
5. Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull-TAG Heuer) + 9.500; 
6. Nico Hülkenberg (GER/Renault) + 28.220; 
7. Esteban Ocon (FRA/Force India-Mercedes) + 29.930; 
8. Fernando Alonso (ESP/McLaren-Renault) + 31.115; 
9. Kevin Magnussen (DEN/Haas-Ferrari) + 33.188; 
10. Pierre Gasly (FRA/Toro Rosso-Honda) + 34.129; 
11. Sergio Pérez (MEX/Force India-Mercedes) + 34.708; 
12. Stoffel Vandoorne (BEL/McLaren-Renault) + 35.774; 
13. Lance Stroll (CAN/Williams-Mercedes) + 38.106; 
14. Sergey Sirotkin (RUS/Williams-Mercedes) + 48.113 
15. Max Verstappen (NED/Red Bull-TAG Heuer)a 6 giri. 

Ritirati: Brendon Hartley (NZL/Toro Rosso-Honda), Charles Leclerc (MON/Sauber), Marcus Ericsson (SWE/Sauber), Carlos Sainz Jr (ESP/Renault), Romain Grosjean (FRA/Haas). Miglior giro: Sebastian Vettel (GER/Ferrari) 1:30.696 al 47esimo giro. 

Formula 1 Gp Inghilterra 2018, orari tv (diretta Sky e differita Tv8)

 

Linda Morselli