Lewis Hamilton e Sebastian Vettel (Ansa)
Lewis Hamilton e Sebastian Vettel (Ansa)

Silverstone, 5 luglio 2018 - Dopo gli appuntamenti di Francia e Austria, la Formula 1 approda a Silverstone per disputare una delle classiche del calendario, il Gran Premio di Gran Bretagna. Terzo weekend di gara consecutivo per i protagonisti del circus, reduci dal rocambolesco gp di settimana scorsa al Red Bull Ring che ha visto Max Verstappen precedere alla bandiera a scacchi i due piloti della Ferrari, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Il vero colpo di scena è stato però rappresentato dal doppio ritiro delle Mercedes, favorite della vigilia, ma tradite da problemi di affidabilità, così come un altro dei protagonisti della lotta al titolo, Daniel Ricciardo, appiedato dalla propria Red Bull. Di seguito il programma con gli orari del weekend e le info per seguire prove libere, qualifiche e gara in diretta tv. Tutti i live, al solito, sono disponibile per gli abbonati Sky su Sky Sport F1 HD (canale 206 del satellite), mentre l'offerta di Tv8 (in chiaro sul canale 8 del digitale), prevede le differite di qualifiche e gara. 

Venerdì 6 luglio

Ore 11: prove libere 1

Ore 15: prove libere 2

Sabato 7 luglio

Ore 12: prove libere 3

Ore 15: qualifiche (trasmesse in differita su Tv8 dalle 19)

Domenica 8 luglio

Ore 15.10: la gara (trasmessa in differita su Tv8 dalle 21.30)

IL PUNTO DEL MONDIALE - Dopo il Gran Premio d'Austria, Sebastian Vettel guida la classifica piloti con 146. Segue, a una sola lunghezza di distanza, il rivale della Mercedes Lewis Hamilton il quale precede di 44 punti l'altro pilota del cavallino, Kimi Raikkonen (101 pt). Il finlandese è tallonato da ben tre rivali racchiusi in una manciata di punti, si tratta di Daniel Ricciardo (96 pt), Max Verstappen (93 pt) e Valtteri Bottas, fermo a quota 92. Per quanto riguarda la classifica costruttori, al comando vi è la Ferrari con 247 davanti a Mercedes (237) e Red Bull (189).

Classifica piloti

Classifica costruttori

Le rosse dovranno, però, fare i conti con il ritorno - per la terza e ultima volta - delle gomme Pirelli 'assottigliate', da 0,4 mm di battistrada in meno, con le quali hanno avuto qualche difficoltà sia al Montmelò che al Paul Ricard. Difendere il primato in entrambe le classifiche sarà quindi molto dura per le vetture del cavallino sul circuito di casa del rivale numero uno, Lewis Hamilton, il quale vorrà indubbiamente rifarsi dello zero rimediato nell'ultimo gp al Red Bull Ring. La casa di Stoccarda, inoltre, ha sempre fatto registrare ottime prestazioni a Silverstone, occupando costantemente due gradini del podio nelle ultime tre edizioni della manifestazione. Attenzione anche a Max Verstappen, autore qui di una corsa straordinaria nel 2016 e galvanizzato dalla vittoria ottenuta lo scorso weekend.

IL CIRCUITO - Lungo 5891 metri suddivisi in 18 curve, il circuito di Silverstone ha ospitato 52 edizioni del Gran Premio di Gran Bretagna tra cui la prima gara del campionato del mondo di Formula 1 nel 1950. Si tratta di uno dei tracciati più amati dai piloti per le sue curve veloci e impegnative, in particolare la sezione Maggots-Becketts-Chapel. Il pilota più vincente è Lewis Hamilton, forte di 5 successi 'casalinghi' (tra cui 4 consecutivi dal 2014 a oggi), segue Fernando Alonso a 2 nonché Vettel e Raikkonen a 1. Il britannico detiene inoltre il record di pole position (5) e podi (7), oltre ad aver fatto registrare il giro record del circuito in gara (1'30"621) nel 2017. Qui, nel 1985, Keke Rosberg fece registrare la pole position 'più veloce' nella storia della F1 terminando il proprio giro a 259,005 km/h di media, record rimasto imbattuto per quasi 20 anni prima di cadere in occasione del Gran Premio d'Italia 2002 grazie a Juan Pablo Montoya.

Linda Morselli