Charles Leclerc (Ansa)
Charles Leclerc (Ansa)

Monza, 6 settembre 2020 - Vittoria a sorpresa di Paul Gasly su Alpha Tauri nel Gp di Monza 2020 di Formula 1. In una gara rocambolesca, un podio inedito con la McLaren di Carlos Sainz, secondo, e la Racing Point di Lance Stroll, terzo. Ecco le pagelle di Leo Turrini

10 a Gasly

L’eroe della domenica. Vince incredibilmente con la ex Minardi, mettendoci molto del suo. Splendida la gestione del finale convulso.

9 a Sainz

Non sfrutta la grande occasione ma corre molto bene. Il futuro ferrarista dimostra la sua consistenza ma chissà se ha ancora voglia di venire a Maranello.

8 a Raikkonen

Ad un certo punto con la derelitta Alfa si ritrova pure secondo. A quarant’anni suonati riesce ancora a divertirsi in pista in mezzo a ragazzi che potrebbero essere figli suoi.

7 a Leclerc

Il voto al coraggio, per il modo in cui ci prova a dispetto di una vettura imbarazzante. Rischiando anche di farsi male.

5 a Hamilton

Non è responsabile dell’autogol ai box ma pecca di infantilismo quando minaccia di non ripartire causa penalizzazione. Un campione non fa così.

4 a Bottas

Inguardabile. Poteva avvicinarsi in classifica al capitano, invece dalla partenza in poi non ne azzecca una. Maggiordomo in disarmo.

2 a Verstappen

La grande delusione del week end. La Red Bull non lo aiuta e nel giorno del pasticcio Mercedes l’olandese addirittura si ritira.

0 a Toto Wolff

Sempre pronto ad impartire lezioni alla Ferrari, il capo Mercedes sbaglia chiamata in regime di safety car e fa perdere Lewis Hamilton.

0 a Binotto

La peggior Ferrari di sempre a Monza, con tanto di incidenti. Non esattamente il modo migliore di avvicinarsi al Mugello, dove la Rossa festeggerà (si fa per dire) il Gp numero mille.

Ng Vettel

E che gli vuoi dire, povero cristo? Non solo la macchina non va, ma addirittura lo lascia senza freni dopo pochi minuti. Prima arriva la fine della stagione, meglio è.