Monza, 1 settembre 2018 - Il sogno a un passo. Il Gp Monza 2018 si apre all'insegna delle Ferrari, con Kimi Raikkonen che conquista la pole seguito da Sebastian Vettel (che ha segnato il miglior tempo nelle libere di questa mattina e in quelle di ieri). Raikkonen con il tempo di 1'19"119 (nuovo record della pista), è più veloce del compagno di squadra, staccato 161 millesimi. Terzo Lewis Hamilton, a 175 millesimi, davanti all'altra Mercedes di Valtteri Bottas. Era da 18 anni, nel 2000, che a Monza non c'era una prima fila tutta Ferrari sulla griglia di partenza, mentre la pole a Maranello mancava dal 2010, con Fernando Alonso. Quinto posto sulla per la Red Bull di Max Verstappen, davanti alla Haas di Romain Grosjean. Settimo Carlos Sainz con la Renault. Completano la top ten Esteban Ocon (Force India), Pierre Gasly (Toro Rosso) e Lance Stroll (Williams).

Crescono così le speranze per la gara di domani (qui gli orari e dove vederla in diretta tv). Sebastian Vettel dovrà vedersela con Lewis Hamilton: diciassette punti dividono il pilota Ferrari dal campione al comando della classifica piloti con la sua Mercedes. Domani, al Gran Premio d'Italia, davanti al pubblico di casa, il ferrarista può sferrare l'attacco per tornare davanti all'inglese. "E' un buonissimo risultato per il team, io non sono del tutto contento del mio ultimo tentativo ma Kimi è andato un po' più veloce di me", ha commentato Vettel al termine delle qualifiche. "La mia scia decisiva per Kimi? E' sempre così a Monza, non so se sia stato decisivo, il mio giro non è stato perfetto e non posso dire nulla, conta il grande risultato di squadra", conclude il pilota della Ferrari. "E' una grande sensazione - le parole di Raikkonen -, un grandissimo lavoro in vista di domani. Non potevo scegliere un posto migliore per questa pole, nel Gp di casa: speriamo che tutto domani vada liscio per chiudere nella stessa posizione". Raikkonen ha aggiunto: "La gente è sempre dalla nostra parte, ovunque andiamo, oggi è pieno di rosso, speriamo che domani vada bene come oggi".

La griglia di partenza

Prima fila Kimi Raikkonen (Fin-Ferrari) in 1'19.119 Sebastian Vettel (Ger-Ferrari) 1'19.280
Seconda fila Lewis Hamilton (Ing-Mercedes) 1'19.294 Valtteri Bottas (Fin-Mercedes) 1'19.656
Terza fila Max Vertsappen (Ola-Red Bull) 1'20.615 Romain Grosjean (Fra-Haas) 1'20.936
Quarta fila Carlos Sainz (Spa-Renault) 1'21.041 Esteban Ocon (Fra-Force India) 1'21.099
Quinta fila Pierre Gasly (Fra/Toro Rosso) 1'21.350 Lance Stroll (Can/Williams) 1'21.627
Sesta fila Kevin Magnussen (Dan-Haas) 1'21.669 Sergey Sirotkin (Rus-Williams) 1'21.732
Settima fila Fernando Alonso (Spa-McLaren) 1'22.568 Sergio Perez (Mes-Force India) 1'21.888
Ottava fila Charles Leclerc (Fra-Alfa Romeo Sauber) 1'21.889 Brendon Hartley (Nzl-Toro Rosso) 1'21.934
Nona fila Marcus Ericsson (Sve/Alfa Romeo Sauber) 1'22.048 Stoffel Vandoorne (Bel-McLaren) 1'22.085
Decima fila Daniel Ricciardo (Aus-Red Bull) -- Nico Hulkenberg (Ger-Renault)








I due mondi (e mondiali) di Vettel e Camilleri - di Leo Turrini

Rivivi la diretta delle qualifiche

F1, spaventoso incidente per Ericsson a Monza

Vettel: "Con questa Ferrari si può vincere a Monza"

PROVE LIBERE - Vettel è stato il più veloce nella terza sessione delle libere. Il pilota della Ferrari ha chiuso col tempo di 1'20''509 davanti alla Mercedes di Hamilton, +0''081, terza la 'rossa' di Kimi Raikkonen, +0''173. Quarto crono per la Mercedes guidata da Valtteri Bottas, +0''603, quinta la Red Bull di Max Verstappen, +0''879. Sesta la Haas di Kavin Magnussen, +1'502 , che precede la Force India di Esteban Ocon, +1'546, ottava la Red Bull di Daniel Ricciardo, +1''801.