Charles Leclerc (Ansa)
Charles Leclerc (Ansa)

Montecarlo, 25 maggio 2019 - Hamilton conquista la pole position al Gp di Monaco 2019, tappa numero 6 del Mondiale di Formula 1, bruciando di 86 millesimi il compagno di squadra Bottas, in testa fino alla fine della Q3. La Mercedes dunque domina anche le qualifiche di Montecarlo, e domani occuperà ancora una volta la prima fila in gara. La Ferrari archivia invece un'altra prestazione deludente, con l'esclusione dalla Q2 di Leclerc, leader nelle FP3 di questa mattina, a causa di un clamoroso errore di strategia del team: il monegasco partirà 16esimo domani in gara. Anche Vettel rischia di finire fuori in Q1: alla fine riesce ad agganciare solo il quarto tempo, anticipato da Verstappen. In mattinata aveva perso il controllo della monoposto andando a sbattere a inizio sessione. 

Risultati e tempi 

Griglia di partenza 

1. Lewis Hamilton - 2. Valtteri Bottas 
3. Max Verstappen - 4. Sebastian Vettel 
5. Pierre Gasly - 6. Kevin Magnussen
7. Daniel Ricciardo - 8. Daniil Kvyat
9. Carlos Sainz - 10. Alexander Albon

DELUSIONE LECLERC - "Perché non mi hanno fatto tornare in pista? Non lo so onestamente. In casa, su una pista come questa di Monaco, non dobbiamo permetterci di essere fuori nel Q1". Amare le parole di Leclerc, bloccato ai box dal suo team.  "Ho chiesto fino a un certo punto: 'Siete sicuri che ce la facciamo? Ho solo un decimo e mezzo'. Ma non ho avuto risposta. Poi mi hanno detto che avrei dovuto farcela e quando mancava un minuto era troppo tardi". Domani il monegasco dovrà ripartire dalla 16esima posizione: "Sarà una gara difficile, è un momento difficile". 

Sebastian Vettel respinge le critiche: "E' facile dire che abbiamo combinato pasticci. Quando hai più margine le cose vengono naturali ma questa non è la nostra situazione. Dobbiamo lavorare sodo e stringere i denti per raggiungere quel livello". Il tedesco non si sente "tradito dal suo team. Perché dovrei? Anzi, loro hanno fatto un lavoro fantastico dopo che io li avevo traditi stamattina. Dobbiano accettare la situazione per quello che è". 

Gioisce invece Hamilton che strappa a Bottas la pole. "Questa è la gara che ogni pilota sogna di vincere fin da ragazzo. La pole è semplicemente frutto di desiderio e voglia, significa tanto per me. Il giro è stato incredibile, mi sento in modo fantastico". Deluso il finlandese: "Dopo il primo giro pensavo di essere più veloce in tutti i settori, partirò secondo ma darò tutto in gara". 

F1, orari tv 

 

Gp di Montecarlo, rivivi le qualifiche  

MOMENTI CLOU

 

Classifica piloti

Classifica costruttori

​Libere 3, risultati e tempi 

FP3 - Charles Leclerc, su Ferrari, è il più veloce nella terza sessione di prove libere del Gp di Monaco. Il pilota monegasco ha chiuso col tempo di 1'11''265, davanti a Valtteri Bottas e Lewis Hamilton in ritardo rispettivamente di 0''053 e 0''213. Quarta e quinta piazza per le Red Bull di Max Verstappen, +0''274, e Pierre Gasly, +0''473. Sesta l'Alfa Romeo Racing di Antonio Giovinazzi, +0''905. Vettel ha perso il controllo della sua SF90 ed è andato a sbattere contro le barriere alla Sainte Devote, danneggiando la sospensione anteriore sinistra della sua monoposto. Dopo l'ingresso in pista della virtual safety-car, le prove sono riprese senza il ferrarista.

Il gran premio si è aperto giovedì nel ricordo di Niki Lauda, leggenda della F1 scomparso a 70 anni, con Hamilton che ha messo la firma su FP1 e FP2, festeggiando con Cristiano Ronaldo in visita al box. Secondo tempo nel pomeriggio per Valtteri Bottas, con Sebastian Vettel staccato di oltre 7 decimi. Inarrestabile la Mercedes, pronta alla sesta doppietta in un Mondiale che sembra questione a due tutta interna alle Frecce d'argento: in Spagna il Re Nero che ha strappato il primato in classifica al compagno Bottas, in ritardo solo di 7 punti. Intanto la Ferrari, al momento non pervenuta, si rivoluziona: saltano le prime teste.   

Calendario - Risultati