Hamilton e Vettel (Ansa)
Hamilton e Vettel (Ansa)

Città del Messico, 28 ottobre 2018 - Lewis Hamilton campione del mondo per la quinta volta. Il Gp del Messico incorona Max Verstappen (prestazione superba la sua), ma assegna di fatto il titolo della stagione di Formula 1 al Re Nero, ormai imprendibile in classifica. Anonima la gara del britannico che si piazza quarto ad anni luce dalla Red Bull dell'olandese, scivolando di una posizione rispetto alla griglia di partenza: la matematica gli concede comunque il primato a due gran premi dalla fine del campionato. Secondo è Sebastian Vettel,  autore di una gara impeccabile con due sorpassi da fuoriclasse, davanti all'altro ferrarista Kimi Raikkonen. Quinto Bottas. Grande delusione per Ricciardo che brucia la pole alla partenza, poi rompe a una manciata di giri dalla fine, quando è davanti alla Rosse. 

Ordine di arrivo

Classifica piloti

Classifica costruttori

HAMILTON A CACCIA DI SCHUMI - Hamilton è a quota 5 campionati vinti: super così Alain Prost e Sebastian Vettel, fermi a quattro, ed eguaglia Juan Manuel Fangio, leggenda degli anni '50. Il pilota della Mercedes ora è a meno due da Michael Schumacher, recordman con sette titoli. "Eguagliare ciò che ha fatto Fangio è una sensazione incredibile, è tutto surreale - è il commento a caldo di Hamilton -. Ovviamente il Mondiale non l'ho vinto qui, sono riuscito a conquistarlo grazie al duro lavoro della squadra gp dopo gp". Oggi "è stata una gara orribile. Sono partito benissimo e sono riuscito a recuperare la posizione su Ricciardo ma poi non so cosa sia successo. Ho faticato tanto ed ho cercato di tenere duro per portare la macchina al traguardo". Poi la dedica alla famiglia, "in particolare a mio padre". 

VETTEL, ONORE A LEWIS - "Hamilton ha meritato questo Mondiale e noi dobbiamo accettare il verdetto della pista - dice Vettel -  Mi sarebbe piaciuto lottare ancora più a lungo ma non è stato possibile. Dove ho perso il campionato? Non è il momento di rispondere a questa domanda. Voglio solamente congratularmi con Hamilton per la sua meritata vittoria".

Rivivi la diretta del Gp

Il gp del Messico in tv 

I MOMENTI CLOU 

Giro 71 - Vince Verstappen. Poi le Ferrari. Hamilton quarto ma è campione del mondo!

Giro 64 - Guida Verstappen, imprendibile: a 14" di distanza da Vettel. Podio virtuale Raikkonen

Giro 62 - Fumo dalla macchina di Ricciardo! E' out. 

Giro 57 - Ricciardo fa il miglior giro con le gomme cambiate 45 giri fa. 

Giro 55 - Ricciardo non si è ancora fermata ai box. Ora è davanti a Vettel. 

Giro 50 - Vettel monta le ultrasoft. Unico fra i piloti di testa. Hamilton scivola dietro Raikkonen 

Giro 48 - Problemi per Hamilton, superato da Ricciardo. Il britannico finisce lungo ma riesce a rientrare senza danni. Bottas lo imita subito dopo. 

Giro 39 - Vettel passa anche a Hamilton!

Giro 34 - Sorpasso di Vettel su Ricciardo!

Giro 31 - Sainz jr. rompe. Virtual safety car in pista

Giro 20 - Giro veloce di Vettel che guadagna oltre un secondo su Hamilton e Ricciardo. 

Giro 18 - Pit stop per le Ferrari 

Giri 13-14 - Pit stop per le Red Bull

Giro 12 - Primo pit stop per le Mercedes

Giro 7 - Giro veloce di Verstappen che allunga il vantaggio su Hamilton. 

Giro 5 - Finisce la gara di Alonso, ko dopo un contatto con Ocon. 

Giro 1 - Partenza scatenata di Verstappen che si piazza davanti a tutti. Hamilton conquista la seconda posizione. Poi Ricciardo. Vettel è quarto, davanti a Bottas.