La Red Bull di Verstappen in Messico (Lapresse)
La Red Bull di Verstappen in Messico (Lapresse)

Città del Messico, 26 ottobre 2018 - Max Verstappen è l'uomo del venerdì al Gp del Messico 2018. A una settimana dal secondo posto ottenuto ad Austin in Texas (gara vinta dalla Ferrari di Kimi Raikkonen), l'olandese della Red Bull è il più veloce sul circuito dedicato ai fratelli Rodriguez. Nella seconda sessione di prove libere, Verstappen ferma il cronometro su 1'16"720, nonostante nel finale si sia dovuto fermare per un problema forse idraulico alla monoposto. Subito alle spalle del giovane pilota il compagno di scuderia Daniel Ricciardo (1'16"873), seguito dalla Renault di Carlo Sainz (1'17"953) e dalla Ferrari di Sebastian Vettel, che ha chiuso al quarto posto (1'17"954). Più indietro Raikkonen: ottavo. Settimo tempo per la Mercedes di Lewis Hamilton (1'18"100) al secondo match point per la conquista del Mondiale (gli basterebbe un settimo posto per laurearsi campione). 

Gp Messico, orari tv (diretta Sky e Tv8)

RIVIVI QUI LE LIBERE

LIBERE 1 - Verstappen ha fatto segnare il miglior tempo anche nella prima sessione di prove libere del Gran Premio del Messico. Con 1'16"656, a un soffio dal record della pista, il giovane olandese ha preceduto di 0.483 secondi il compagno di squadra Daniel Ricciardo. Seguono le due Renault di Nico Hulkenberg e Carlos Sainz a oltre 1 secondo, mentre Lewis Hamilton su Mercedes ha chiuso quinto a 1.419. Il britannico ha lamentato qualche problema di potenza sulla sua vettura. Più indietro le Ferrari, con il settimo tempo di Sebastian Vettel e l'ottavo di Kimi Raikkonen rispettivamente a 2.090 e 2.280. Intanto il francese Pierre Gasly (Toro Rosso) sarà penalizzato di 15 posizioni in griglia di partenza per aver cambiato alcuni elementi della sua power unit.