Lewis Hamilton partirà dalla pole nel Gp di Germania
Lewis Hamilton partirà dalla pole nel Gp di Germania

Hockenheim, 27 luglio 2019 - Una qualifica più sfortunata la Ferrari non poteva aspettarsela. Charles Leclerc e Sebastian Vettel, candidati a occupare la prima fila, si ritroveranno a partire rispettivamente dalla decima e dalla ventesima posizione a causa di problemi tecnici che li hanno colpiti durante le qualifiche di oggi. E così sarà ancora Lewis Hamilton a partire dalla pole position, Max Verstappen completerà la prima fila davanti a Valtteri Bottas: i tre partiranno però con gomme differenti. 

LECLERC CON MEDIE, E VETTEL? – Le qualifiche di oggi hanno stabilito che i tre top team scatteranno al via del Gp di Germania di domani con mescole differenti. Le due Mercedes, infatti, partiranno dalla prima e terza posizione con gomma media, mentre le due Red Bull di Max Verstappen e Pierre Gasly, rispettivamente secondo e quarto, si presenteranno allo start con la gomma soft. Costretto a partire con la gomma media Charles Leclerc: nonostante non abbia preso parte al Q3 il pilota monegasco ha ottenuto il miglior tempo in Q2 con la mescola gialla, e per regolamento dovrà utilizzarla nella prima parte di gara. Libertà di scelta invece per Sebastian Vettel, che scatterà dall’ultima posizione e lo farà probabilmente con la gomma media: difficile ipotizzare che azzardi addirittura la gomma bianca, quella più dura. Per quanto riguarda le strategie è probabile che Mercedes così come Charles Leclerc optino per una sola sosta, con la gomma dura che dovrebbe consentirgli nel secondo stint di arrivare fino a fine gara. Difficile invece prevedere se Red Bull e tutti coloro che partiranno con gomma soft preferiranno puntare su una strategia a una sola sosta oppure a due soste, montando in entrambi i pit stop la mescola media. Il passo gara mostrato dalla Ferrari venerdì si è dimostrato superiore a quello delle due frecce d’argento, ma la posizione di partenza delle due rosse difficilmente gli permetterà di impensierire Hamilton e Bottas, safety car a parte. E attenzione all’incognita pioggia, che le previsioni meteo non escludono a prescindere e che lo scorso anno ribaltò completamente le carte in tavola.