Valtteri Bottas  (Ansa)
Valtteri Bottas (Ansa)

San Paolo, 13 novembre 2021 - Sarà Valtteri Bottas a partire in pole position nel GP di Formula Uno a San Paolo, in Brasile. Il pilota Mercedes ha infatti vinto la Sprint race, mini-corsa di 24 giri che decide le qualifiche, davanti a Max Verstappen, secondo con la Red Bull. Bravo Carlos Sainz che ha portato la sua Ferrari al terzo posto e domani sarà in seconda a fianco di Sergio Perez, su Red Bull. Lewis Hamilton, partito dall'ultima posizione, è riuscito a risalire fino alla quinta, ma contando la penalità di 5 posizioni in griglia sarà decimo. Settimo posto per Charles Leclerc sull'altra Rossa di Maranello.

Sprint race a Interlagos, vince Bottas

La griglia di partenza:

Prima fila: Bottas (Mercedes)-Verstappen (Red Bull-Honda)  
Seconda fila: Sainz (Ferrari)-Perez (Red Bull-Honda)  
Terza fila: Norris (McLaren-Mercedes)-Leclerc (Ferrari)  
Quarta fila: Gasly (AlphaTauri-Honda)-Ocon (Alpine-Renault)  
Quinta fila: Hamilton (Mercedes)-Vettel (Aston Martin-Mercedes)  
Sesta fila: Ricciardo (McLaren-Mercedes)-Alonso (Alpine-Renault)  
Settima fila: Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari)-Stroll (Aston Martin-Mercedes)  
Ottava fila: Tsunoda (AlphaTauri-Honda)-Latifi (Williams-Mercedes)  
Nona fila: Russell (Williams-Mercedes)-Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari)  
Decima fila: Schumacher (Haas-Ferrari)-Mazepin (Haas-Ferrari).








Le strategie di gara

E' stato finora un week end pieno di colpi di scena. Momenti di suspense prima della Sprint race perchè sia Lewis Hamilton (in pole nel venerdì di qualifiche) che Max Verstappen (secondo) erano finiti sotto indagine dei commissari di corsa. Il britannico poi è stato stato penalizzato per l'ala mobile della Mercedes (DRS), non conforme al regolamento, ed è partito dal fondo dello schieramento nella gara di qualifica (Lewis sarà anche retrocesso di cinque posti sulla griglia di partenza domenica per aver superato il numero di motori utilizzabili nella stessa stagione). Mentre l'olandese se l'è cavata con una multa di 50mila euro per violazione del regolamento, e nella Sprint race partiva primo. Il pilota della Red Bull è stato sanzionato dai commissari di corsa perchè al termine delle sessioni di prove libere, parco chiuso, era stato visto toccare con la mano proprio il sospetto alettone posteriore della Mercedes del rivale nella corsa al titolo (Ma il regolamento recita: "All'interno del parco chiuso, solo gli ufficiali di gara assegnati possono entrare. Nessuna operazione, controllo, messa a punto o riparazione è consentita se non autorizzata dagli stessi ufficiali di gara o dal regolamento in vigore"). In classifica Verstappen (312.5) precede Hamilton (293.5) di 19 punti.

Rivivi la diretta

Il video dell'irregolarità dell'olandese

FP2

E' stato Fernando Alonso, su Alpine, il più veloce nelle FP2 (1'11"238). Secondo tempo per Max Verstappen su Red Bull (1'12"102), e terzo Valtteri Bottas con la Mercedes (1'12"355). Quarto Esteban Ocon su Apline (1'12"407), davanti a Lewis Hamilton, che con l'altra Freccia d'argento ha fatto segnare (1'12"741). Sesto Sergio Perez, Red Bull, (1'12"903), settimo Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo (1'12"997). Poi le Ferrari: ottavo Carlos Sainz (1'13"078) e nono Charles Leclerc (1'13"099). Decimo Kimi Raikkonen, Alfa Romeo, (1'13"355). Da notare che molti piloti si sono visti cancellare i loro migliori tempi per aver superato il limite della pista, specialmente alla curva 4, come nel casio del monegasco della Ferrari e del finlandese dell'Alfa. Non si sa ancora nulla della decisione dei commissari su una possibile penalizzazione di Hamilton e Verstappen.

Orari tv

Domenica gara alle ore 18. Tutto in diretta a pagamento su Sky Sport Formula 1, canale 207, in streaming su Sky Go. Differita in chiaro di Sprint Race (sabato) e Gara (domenica) su Tv 8.