Charles Leclerc (Ansa)
Charles Leclerc (Ansa)

Spielberg, 30 giugno 2019 - Finale thrilling per il Gp d'Austria 2019. Max Verstappen supera Charles Leclerc a 3 giri dalla fine e passa per primo sul traguardo di Spielberg davanti a Bottas, Vettel ed Hamilton. Ma la manovra dell'olandese che porta al decisivo sorpasso della Red Bull sulla Ferrari va sotto investigazione da parte dei giudici di gara. Dopo una lunga attesa, voci e smentite, ecco il verdetto destinato a far discutere, come quello del Canada tre settimane fa: nessuna penalizzazione, dopo la visione delle immagini (e circa tre ore) l'ordine d'arrivo viene confermato. Boato in casa Red Bull alla notizia della decisione della giuria. Vittoria per Verstappen quindi, sfuma per Leclerc la possibilità di cogliere il primo successo in Formula 1. "Crediamo sia stata una decisione sbagliata, ma la rispettiamo", dice il team principal di Maranello, Mattia Binotto. "Siamo convinti che la vittoria fossa di Charles, ma ora voltiamo pagina", aggiunge. 

Verstappen-Leclerc, il video

IL CONTATTO - Verstappen entra all'interno in curva, il monegasco prende l'esterno e in uscita avviene il contatto, evidente, tra le due vetture. Leclerc era partito in pole position e aveva condotto un Gran Premio di testa. La sua leadership non sembrava in discussione, anche perché Verstappen, secondo in griglia, era stato autore di una pessima partenza che lo aveva relegato in settima posizione dopo il primo giro. Quindi la rimonta, comunque straordinaria, e l'accelerazione impressionante dopo il cambio gomme che nelle ultime tornate lo ha portato sulle code del monegasco. Durante la cerimonia di premiazione Leclerc è salito sul podio, ma non ha partecipato ai festeggiamenti. La prima vittoria Ferrari deva ancora attendere. Nei minuti concitati che hanno preceduto il comunicato ufficiale della Fia, è circolato sui social un documento in cui si leggeva uno pseduo verdetto che dava all'olandese una penalizzazione di 5 secondi. E' stato lo stesso Leclerc a retwittare la dichiarazione del giornalista Will Buxton che bollava il testo come fake news

IL COMUNICATO DELLA FIA - Nel documento pubblicato alle ore 19:46 la Fia, dopo aver rivisto l'episodio Verstappen-Leclerc, ha notato che: "In entrata di curva 3 la macchina numero 33 (Verstappen, ndr) ha cercato di superare all'interno la macchina numero 16 (Leclerc, ndr). Chiudendo la traiettoria all'angolo i due piloti si sono affiancati e non c'era abbastanza spazio per due monoposto. In questa circostanza l'episodio viene considerato incidente di gara".

LA GARA - Per la prima volta la Mercedes è apparsa vulnerabile. Valtteri Bottas ha comunque portato a casa un ottimo terzo posto davanti a Sebastian Vettel (scattato dalla nona posizione sulla griglia di partenza) che ha superato nel finale Lewis Hamilton, quinto. Il tedesco della Ferrari è rimasto vittima di un inconveniente al pit stop: entrato ai box quando le gomme non erano ancora pronte, ha perso almeno 4 secondi. Problemi anche per il britannico che ha dovuto sostituire l'ala e lasciato ai box ancora più secondi del ferrarista. Da segnalare l'ottima prova di Lando Norris, sesto alla fine  davanti alla Red Bull di Pierre Gasly e la McLaren di Carlos Sainz, partito in ultima posizione sulla griglia. Bene anche le due Alfa Romeo Raicing: nono Kimi Raikkonen davanti ad Antonio Giovinazzi. In classifica piloti, Hamilton resta saldamente al comando a quota 197 punti davanti a Bottas (166), Verstappen (126), Vettel (123) e Leclerc (105). 

IL VIDEO DELLA PARTENZA

Verstappen e Leclerc

"Saranno gli stewart a decidere, sono dovuto andare largo fuori pista e non ho avuto la possibilità di riprenderlo", diceva Charles Leclerc al termine della gara (e prima del verdetto della giuria). "A me, in macchina, l'episodio è sembrato piuttosto chiaro", precisa.  "Nel giro precedente lui mi ha lasciato spazio, nel giro successivo non l'ha fatto", spiegava ancora il ferrarista che non ritiene giusto rimandare l'appuntamento con la prima vittoria in F1. "Un sorpasso normale", commentava Max Verstappen. "Se non ci lasciano gareggiare allora bisogna chiudere la Formula 1", aggiungeva l'olandese. Dalla Ferrari, Mattia Binotto si diceva fiducioso sul verdetto pro-Leclerc (o contro Verstappen) e assicurava: "I regolamenti parlano chiaro, quella manovra non si può fare". Sul tema è intervenuto anche Sebastian Vettel: "Mi dispiace per Charles, non è giusto che non abbia vinto anche se non ho visto bene il sorpasso di Verstappen". 

Le pagelle di Leo Turrini

La nuova classifica piloti di F1

LIVE TWEET

L'ORDINE D'ARRIVO

- I piloti salgono sul podio:  Verstappen primo, Leclerc secondo, terzo Bottas. Leclerc non partecipa ai festeggiamenti

- Verstappen e Leclerc a collquio coi giudici di gara.  

- Il contatto che ha portato al sorpasso di Verstappen su Leclerc è "under investigation". Dalla valutazione dei giudici dipende l'esito del Gran Premio. 

Giro 71 - Vince Verstappen davanti a Leclerc, poi Bottas, Vettel e Hamilton. Per l'olandese anche giro veloce

Giro 70 - Vettel supera Hamilton ed è quarto.

Giro 69 - Verstappen si prende di forza la prima posizione. Entra all'interno in curva, Leclerc prova a chiudere ma si scontra con l'olandese.

Giro 67 - Verstappen attacca Leclerc, sembra decisamente più veloce. Leclerc resiste

Giro 66 - Verstappen ha ripreso Leclerc, meno di un secondo tra i due quando mancano 5 giri al termine

Giro 64 - Verstappen a 2"3 da Leclerc

Giro 63 - Il monegasco alle prese coi doppiaggi, Verstappena ne approfitta e si porta a 3 secondi. Nel frattempo Vettel si avvicina ad Hamilton: è a 1"5 dal britannico. 

Giro 62 - Verstappen a meno di 4 secondi da Leclerc. 

Giro 61 - Verstappen devastante: nuovo giro veloce, è a 4"2 da Leclerc

Giro 58 - Verstappen vola ed è a 5 secondi da Leclerc, leader dalla corsa. L'olandese fa segnare il nuove giro veloce ed è a 4"6 dal monegasco della Ferrari

Giro 55 - Giro veloce di Sebastian Vettel. Verstappen supera Bottas e si lancia all'inseguimento di Leclerc. Il ferrarista ha 5"2 si vantaggio sull'olandese della Red Bull

Giro 53 - Verstappen a un secondo da Bottas che, a sua volta, deve recuperare 4"5 da Leclerc.

Giro 51 - Vettel ai box, rientra in quinta posizione dietro ad Hamilton. 

Giro 50 - Verstappen supera Vettel ed è terzo. Giro velcoe per l'olandese che insidia Bottas

Giro 48 - Verstappen all'attacco di Vettel. Entrambi si stanno avvicinando  a Bottas. 

Giro 45 - Giro veloce per Max Verstappen che si avvicina a Vettel: è au un secondo dal ferrarista, e quindi dal podio. Davanti Leclerc ha 4"2 su Bottas che, a sua volta, mantiene un margine di circa tre secondi sull'altra Ferrari di Seb.

Giro 39 -  La situazione: guida Leclerc con circa 5 secondi su Bottas e 9"6 su Vettel. Quarto Verstappen a 12 secondi, Hamilton a 20"4, sesto e staccatissimo Sainz.  

Giro 32 - Rientra anche Verstappen, che torna in pista davanti a Hamilton. Vettel a 4 secondi da Bottas

Giro 30 - Box per Hamilton che cambia anche l'ala, fa un pit stop lungo (11 secondi) e rientra in quinta posizione, dietro anche a Vettel che ha fatto segnare, nel frattempo, un nuovo giro veloce. 

Giro 27 - Vettel risale in quinta posizione, Hamilton e Verstappen non sono ancora rientrati ai box. 

Giro 23 - Leclerc ai box: pit stop perfetto. Giro veloce di Hamilton in 1'08"842

Giro 22 - Bottas e Vettel ai box. Problema per il tedesco che perde almeno 3-4 secondi nel cambio gomme. Il tedesco è rientrato quando i meccanici non erano ancora pronti con i pneumatici. 

Giro 18 - "Quando posso spingere?", chiede Leclerc ai box. "Ora", la risposta. Giro veloce per il monegasco, subito migliorato da Vettel in 1'09"073. Si avvicina la prima sosta ai box per le Ferrari. Nel frattempo, Norris ha superarto Raikkonen che ora è settimo

Giro 17 - Leclerc al comando con 3"7 su Bottas, 6 su Hamilton e 9"5 su Verttel. Giro veloce fatto segnare da un indemoniato Verstappen che è quinto a 14"1 dal monegasco della Ferrari

Giro 9 - Verstappen inarrestabile: passa Raikkonen ed è quinto a 14"5 da Leclerc

Giro 7 - Vettel è già risalito in quarta posizione, superando anche Raikkonen. Leclerc prosegue in testa con circa 2"6 su Bottas, 5"1 su Hamilton e 10"4 sul compagno di scuderia. Verstappen, nel frattempo, è risalito in sesta posizione e ora insidia Raikkonen. 

Giro 4 - Leclerc ha già 2"3 su Bottas e oltre 4 secondi su Hamilton. Vettel insiste nella sua rimonta, supera Norris ed è quinto. Quarto uno strepitoso Raikkonen

Giro 1 - Buona partenza per Leclerc, pessima di Verstappena che scivola in settima posizione. Bottas e Hamilton dietro il monegasco della Ferrari, Vettel risale in settima posizione

- Terminato il giro di formazione

Orari tv della F1

Rivivi la diretta del Gran Premio d'Austria

Classifica costruttori

Calendario - Risultati