9 apr 2022

F1 GP Australia 2022: le strategie di gara

Leclerc su Ferrari conquista una straordinaria pole position davanti a Verstappen. Domani strategia ad una sosta

gabriele sini
Sport
Charles Leclerc (Ansa)
Charles Leclerc (Ansa)

Melbourne, 9 aprile 2022 - Charles Leclerc scatterà dalla pole position nel Gran Premio d'Australia di Formula 1. Il pilota della Ferrari ha conquistato la sua seconda pole stagionale, firmando un giro strepitoso durante le qualifiche odierne: il monegasco è stato l'unico a scendere sotto il muro dell'1'18'', con un super 1:17.868. Max Verstappen partirà secondo a +0.268, l'altra Red Bull di Sergio Perez è terza. Completa la seconda fila Lando Norris, che ha piazzato una zampata importante a bordo di una McLaren ritrovata. Grande delusione per Carlos Sainz, che nel tentativo decisivo ha commesso un errore e, anche a causa della bandiera rossa che lo ha penalizzato, scatterà solamente nono; un risultato che non rende giustizia allo spagnolo, in un fine settimana nel quale era stato sempre al passo con Leclerc. Terza fila tutta Mercedes con Hamilton e Russell, settimo il padrone di casa Daniel Ricciardo. Decimo posto per uno sfortunato Fernando Alonso, che è andato a sbattere a causa di un problema idraulico accusato dalla sua Alpine.

Calendario e risultati / Classifica

GP Australia: le strategie di gara

Le favorite sono sempre le solite: Ferrari e Red Bull. Il passo gara delle monoposto di Maranello e di quelle di Milton Keynes è ancora nettamente superiore rispetto a tutta la concorrenza. Leclerc dovrà dunque combattere contro Verstappen e Perez per la vittoria finale, questa volta senza il supporto di Sainz, che partirà molto indietro e sarà impegnato in una difficile rimonta. Segnali positivi anche dalla Mercedes, che ha messo in vetrina dei buoni long run e potrebbe, questa volta, trovare nella McLaren la prima rivale.

La Pirelli non prevede particolari sorprese dal punto di vista delle strategie. Partire con le gomme gialle e montare al pit-stop le bianche, è considerata come la soluzione migliore secondo il fornitore unico di pneumatici. Le cose potrebbero cambiare nel caso in cui una Safety Car entrasse in pista nelle ultime tornate del Gran Premio; solamente a questa condizione, infatti, le gomme rosse diventerebbero una scelta da non trascurare per i team, che in generale, però, dovrebbero tenersi alla larga dalla mescola più morbida.

Leggi anche: Serie A, le partite della 32^ giornata

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?