Hamilton vince a Jeddah, Verstappen secondo (Ansa)
Hamilton vince a Jeddah, Verstappen secondo (Ansa)

Roma, 5 dicembre 2021 - Lewis Hamilton su Mercedes vince il Gp dell'Arabia Saudita, e raggiunge in classifica Max Verstappen (L'olandese della Red Bull però ha più vittorie). Terza la Freccia d'argento di Valtteri Bottas. Charles Leclerc su Ferrari è settimo, mentre Carlos Sainz sull'altra Rossa è ottavo. Quarto Esteban Ocon su Alpine, quinto Daniel Ricciardo su McLaren e sesta l'AlphaTauri di Pierre Gasly. Nono Antonio Giovinazzi su Alfa Romeo e decimo Lando Norris su McLaren.

Le pagelle di Leo Turrini

Una gara piena di colpi di scena che sarà seguita da immancabili polemiche. Hamilton primo al traguardo con la sua Mercedes ma la sua vittoria, la numero 103 in carriera, è sotto investigazione da parte dei commissari per un contatto con l'olandese della Red Bull al 38esimo giro. Ma anche due bandiere rosse per altrettanti incidenti e due ripartenze dalla griglia. Poi tensione alle stelle tra i due pretendenti al titolo piloti: oltre al già detto tamponamento di Hamilton su Verstappen, da segnalare anche la penalizzazione durante la corsa di 5 secondi all'olandese per un sorpasso con taglio del circuito sul britannico. 

Verstappen e Hamilton sono stati convocati dagli steward che hanno deciso di infliggere dieci secondi di penalità a Verstappen per aver frenato improvvisamente provocando il tamponamento con la Mercedes di Hamilton: "Per aver causato una collisione con la vettura 44 al giro 38". La penalità non cambia l'ordine di arrivo visto che terza era la Mercedes di Bottas con uno svantaggio sull'olandese di 15 secondi. 

Così i due duellanti, Hamilton e Verstappen, arriveranno all'ultima decisiva gara ad Abu Dhabi esattamente a pari punti, 369.50, ma l'olandese in vantaggio per il maggior numero di vittorie. L'ultima volta che un Mondiale venne deciso all'ultima corsa fu 1974, quando Emerson Fittipaldi soffiò il titolo a Clay Regazzoni. Questa volta vince chi arriva davanti, ma attenzione: se nessuno dei due finissse in zona punti il Mondiale andrebbe a Verstappen che vanta un successo in più del britannico.

F1, classifiche - Calendario e risultati stagione

Rivivi la diretta

L'ordine d'arrivo:

1. Hamilton (Ing-Mercedes) 50 giri in 1h55'18"115 
2. Verstappen (Ola-Red Bull) a 11"825 
3. Bottas (Fin-Mercedes) 27"531 
4. Ocon (Fra-Alpine) 27"633 
5. Ricciardo (Aus-McLaren) 40"121 
6. Gasly (Fra-Alphatauri) 41"613 
7. Leclerc (Mon-Ferrari) 44"475 
8. Sainz (Spa-Ferrari) 46"606 
9. Giovinazzi (Alfa Romeo) 58"505 
10. Norris (Ing-McLaren) 1'01"358 
11. Stroll (Can-Aston Martin) 1'17"212 
12. Latifi (Can-Williams) 1'23"249 
13. Alonso (Spa-Alpine) 1 giro 
14. Tsunoda (Gia-Alphatauri) 1 giro 
15. Raikkonen (Fin-Alfa Romeo) 1 giro 
16. Vettel (Ger-Aston Martin) rit. 
17. Perez (Mes-Red Bull) rit. 
18. Mazepin (Rus-Haas) rit. 
19. Russell (Ing-Williams) rit. 
20. Schumacher (Ger-Haas) rit.