Maranello, 10 marzo 2021 - Rivoluzione bicolore per la Ferrari Sf21. La nuova monoposto di Formula 1 è stata presentata oggi (online) da Maranello che sarà guidata da Charles Leclerc e Carlos Sainz nella prossima stagione. La scuderia del Cavallino è già in Bahrain dove da domani scatta una tre giorni di test. La svolta parte dalla livrea: il posteriore è amaranto, come quello della prima vettura da corsa Ferrari, la 125s. Si tratta dello stesso amaranto usato un anno fa al Mugello per omaggiare i mille Gran Premi. +

La nuova Ferrari SF21 secondo Leo Turrini. "Difficilmente vincerà"

"Il 2020 è alle nostre spalle ma non sarà dimenticato, anzi ci avrà resi più forti. Eccoci al 2021, non vediamo l'ora di tornare in pista", dice il presidente John Elkann nel video di presentazione. "È stato eccitante vedere come Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno contribuito insieme ai nostri tecnici e meccanici alla preparazione della stagione. Questa eccitazione si può toccare con mano", aggiunge assicurando che "tutti sono ansiosi di mettere in pista la vettura e dare il massimo".

E ancora: "La presentazione è un momento molto speciale, il momento della verità". Conclude Elkann: "Ai nostri tifosi, agli appassionati della F1, tutti noi in Ferrari vogliamo assicurarvi che onoreremo il nome del nostro fondatore Enzo Ferrari e che inizieremo il campionato 2021 con il suo spirito vincente". Un messaggio per caricare i fan, dopo un'annata, l'ultima, sicuramente più ricca di dolori che di gioie. 

Il team principal Mattia Binotto spiega che la SF21 "nasce dalla vettura dell'anno scorso, per motivi anche regolamentari, in parte è congelata". Nonostante questo, "abbiamo cercato di migliorarla in tutte le sue aree: l'aerodinamica è stata rivista, la power unit è completamente nuova". Questa, sottolinea ancora "è la stagione di tante sfide: ripartiamo visivamente dalla nostra storia ma ci proiettiamo al futuro, sempre contraddistinto dal nostro rosso Ferrari".