28 dic 2021

Ferrari, Sainz: "Voglio restare qua a lungo. Leclerc è un grande"

Così il pilota spagnolo sulla sua prima stagione in Ferrari: "Sapevo che sarebbe stata dura e che la cosa più importante era finire meglio di come avevo iniziato. E questo mi è riuscito"

francesco bocchini
Sport
Carlos Sainz
Carlos Sainz

Milano, 28 dicembre 2021 - "Futuro? In questo momento non mi vedo da nessuna parte se non alla Ferrari, sia nel medio che lungo termine. Sono felice qui, mi diverto molto e torno a casa dopo ogni gara con il sorriso e l’orgoglio di essere un pilota Ferrari. E se a questo si aggiungono buoni risultati, penso che non posso stare meglio da nessun'altra parte. Sono felice di essere qui, ho ancora un anno di contratto e non c’è fretta per il rinnovo". Parla così Carlos Sainz del suo rapporto con il Cavallino Rampante, con il quale c'è un accordo in essere per un'altra stagione. Da ambo le parti sembra comunque ci sia la voglia di continuare assieme per tanti anni, visti i proficui risultati ottenuti dallo spagnolo. 

"Mi sono migliorato"

Al netto delle difficoltà della Scuderia di Maranello, il classe '94 ha conquistato quattro podi nel suo primo Mondiale in rosso, fra cui quello nell'ultima gara nel Gran Premio di Abu Dhabi, concludendo con il quinto posto in classifica generale, suo miglior risultato in Formula 1. 164,5 i punti ottenuti da Sainz, 5,5 in più rispetto al compagno Charles Leclerc. "Avevo delle aspettative alte, mi piace alzare l’asticella il più possibile perché mi spinge a impegnarmi al massimo - le sue dichiarazioni ad As - Sapevo che sarebbe stata una stagione di adattamento, dura, soprattutto all’inizio, e che la cosa più importante era finire meglio di come avevo iniziato. E questo mi è riuscito. Leclerc? Ha tutto, è un grande, è bravo in molte cose ed è molto più lavoratore di quanto la gente pensi. Ha il pacchetto completo: velocità, lavoro e costanza. Dubito che ci siano in giro piloti molto più veloci di lui in Formula 1. Come sono riuscito a finirgli davanti? Mi sono concentrato su me stesso: quando ho una macchina in cui mi sento a mio agio e trovo lo stile di guida adatto, so essere molto rapido”.

L'ambiente Ferrari 

Con Leclerc, la competizione interna è sempre stata sana sentendo le parole di Sainz. "All’interno della squadra ci deve essere un bell’ambiente. In F1 c’è sufficiente pressione, non serve aggiungere un altro peso dentro il tuo team. Anche io voglio che la Ferrari cresca e so che sarà così se i due piloti vanno d’accordo e remano nella stessa direzione. Avere un'intesa con il compagno di squadra è nel proprio interesse". 

Leggi anche: "Mick Schumacher in Ferrari nel 2022"

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?