Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 mar 2022

F1, Gran Bretagna dice no ai piloti russi: Mazepin non potrà correre a Silverstone

L'autorità nazionale per gli sport motoristici britannica non riconoscerà la licenza dei piloti russi. Mazepin della Haas non correrà a Silverstone

2 mar 2022
gabriele sini
Sport
Nikita Mazepin (Ansa)
Nikita Mazepin (Ansa)
Nikita Mazepin (Ansa)
Nikita Mazepin (Ansa)

Roma, 2 marzo 2022 - I piloti di nazionalità russa non potranno gareggiare nel Regno Unito. A deciderlo è stata l'autorità nazionale per gli sport motoristici, che si rifiuterà di riconoscere la validità delle licenze dei piloti appartenenti alla Federazione russa. Quest'altra, ennesima, conseguenza dettata dall'invasione della Russia in Ucraina, crea un ostacolo non da poco a Nikita Mazepin, pilota della Haas in Formula 1.

Le decisioni contrastanti di FIA e Regno Unito

La FIA aveva rilasciato un comunicato nella giornata di ieri, all'interno del quale faceva chiarezza sulla propria posizione nei confronti dei piloti russi e bielorussi: "Potranno partecipare a competizioni internazionali solo in via neutrale e sotto la bandiera FIA, fino a nuovo avviso". Lo spettro del licenziamento si era, dunque, allontanato da Nikita Mazepin, che poco prima veniva dato vicino all'addio alla Formula 1. A contrapporsi a questa decisione della FIA c'è, però, la scelta di Motorsport UK, che proibirà allo stesso Mazepin di scendere in pista a Silverstone. Anche questa decisione è, ovviamente, temporanea: la situazione potrebbe modificarsi, col passare delle settimane, nel caso in cui la Russia di Vladimir Putin decidesse di fare dietrofront in Ucraina. Per il momento, però, il Gran Premio di Gran Bretagna non vedrà scendere in pista il pilota della Haas.

Leggi anche: Napoli-Milan, le probabili formazioni
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?