Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Milano, 13 marzo 2020 - L'esordio stagionale della Formula Uno rappresenta un grande punto interrogativo in questo momento. Dopo che la Fia ha annunciato la cancellazione della tappa australiana, originariamente in programma per questo fine settimana, anche quelle in Bahrain e Vietnam (fissate rispettivamente per il il 22 marzo a Sakhir e il 5 aprile ad Hanoi) sono a un passo dal subire lo stesso destino. Alla base di questa decisione c'è l'allarme sempre più preoccupante legato alla diffusione del Coronavirus, che ultimamente è arrivato anche nel paddock della Formula Uno, con la positività al tampone di uno dei membri del team McLaren

IL VIA IN OLANDA? 

La domanda che in questo momento si fanno tutti è ovviamente quella legata alla partenza ufficiale del Mondiale. "È una situazione fluida: oggi è diversa da quella che era due giorni fa e differente da quella che era 4 giorni fa. Tentare di guardare avanti e fare delle previsioni quando tutto cambia così rapidamente è difficile", le parole di Chase Carey, numero uno di Liberty Media e Ceo F1. Con il Gp di Cina (che avrebbe dovuto tenersi il 19 aprile) già rinviato da tempo, in teoria il via della Formula Uno dovrebbe avvenire il 3 maggio sul circuito di Zandvoort, in Olanda. Ma, come sottolineato da Carey, è impossibile dare certezze a lungo termine.