Un momento del Gp di Germania
Un momento del Gp di Germania

Milano, 16 ottobre 2020 - Niente bandiera a scacchi, ma una bandiera bianca, in segno di resa. Il Gran Premio del Vietnam, che secondo il vecchio calendario di Formula 1 si sarebbe dovuto correre lo scorso aprile, non andrà in scena per quest'anno. Gli organizzatori avevano sperato fino in fondo di salvare la corsa, posticipandola a novembre, ma l'emergenza sanitaria li ha costretti a desistere. "Non siamo in grado di accogliere in Vietnam la serie di sport motoristici più eccitante e prestigiosa del pianeta nel 2020 a causa della pandemia Covid-19 - il messaggio di Le Ngoc Chi, Ceo di Vietnam Grand Prix Corporation- Questa è stata una decisione molto difficile da prendere per tutti noi, ma alla fine era l’unica soluzione dopo aver esaminato attentamente tutti i criteri di sicurezza e l’efficienza nelle condizioni attuali". 

Il calendario

Restano così sei le gare ancora da disputare in Formula 1 prima della conclusione di una stagione segnata inevitabilmente dalla pandemia. Hamilton e soci scenderanno in pista in occasione dei tre Gp europei (Portogallo, Italia e Turchia) dal 25 ottobre al 15 novembre, per poi spostarsi in Medio Oriente, con l'ultima corsa in programma ad Abu Dhabi per il 13 dicembre. 

Leggi anche: Hamilton ora aspetta Mick Schumacher