Esteban Ocon (Ansa)
Esteban Ocon (Ansa)

Budapest, 1 agosto 2021 - Sorpresa Ocon nel Gp di Ungheria di Formula 1. Il pilota della Alpine centra il primo successo in carriera al termine di una gara ricca di colpi di scena. Secondo al traguardo è stato Sebastian Vettel su Aston Martin ma dopo la gara il pilota tedesco è stato squalificato. Nelle verifiche al termine della gara nella sua Aston Martin non è stato possibile reperire la quantità minima di carburante (un litro) prevista dal regolamento: dal serbatoio della Aston Martin è stato possibile prelevare sono 0,3 litri di carburante. Dopo il verdetto pacato il commento dell'Aston Martin: "È deludente per il team perdere 18 punti, ma nulla toglie all'impeccabile guida di Sebastian. Oggi abbiamo dimostrato che la nostra macchina ha un buon passo gara".

In serata è quindi cambiato l'ordine d'arrivo con Lewis Hamilton su Mercedes, protagonista di una spettacolare rimonta, che sale al secondo posto. Nei giri finali l'inglese si è lasciato alle spalle il ferrarista Carlos Sainz che diventa terzo (era partito quindicesimo) e Fernando Alonso, quartp. Max Verstappen si deve accontentare del nono posto.

La gara è stata condizionata dall'errore in partenza di Valtteri Bottas (Mercedes) che nella prima curva ha impattato con Lando Norris (McLaren). Fuori anche Lance Stroll (Aston Martin), Charles Leclerc (Ferrari) e Sergio Perez (Red Bull). Fuori anche Lance Stroll (Aston Martin), Charles Leclerc (Ferrari) e Sergio Perez (Red Bull). Il finlandese è stato penalizzato di cinque posizioni nel prossimo GP del Belgio, in programma il 29 agosto, per aver causato l'incidente.

Gp d'Ungheria: dove vederlo e orari tv

Gp Ungheria: le strategie di gara

La nuova classifica piloti

Questa la classifica del Mondiale piloti aggiornata dopo la squalifica di Vettel.

1. Lewis Hamilton (Gbr) 195 punti
2. Max Verstappen (Ned) 187
3. Lando Norris (Gbr) 113
4. Valtteri Bottas (Fin) 108
5. Sergio Perez (Mex) 104
6. Carlos Sainz (Esp) 83
7. Charles Leclerc (Mon) 80
8. Daniel Ricciardo (Aus) 50
9. Pierre Gasly (Fra) 50
10. Esteban Ocon (Fra) 39
11. Fernando Alonso (Esp) 38
12. Sebastian Vettel (Ger) 30










13. Lance Stroll (Can) 18

14. Yuki Tsunoda (Jpn) 16
15. Nicholas Latifi (Can) 4
16. George Russell (Gbr) 4
17. Kimi Raikkonen (Ita) 2
18. Antonio Giovinazzi (Ita) 1
19. Mick Schumacher (Ger) 0
20. Nikita Mazepin (Rus) 0





Le qualifiche

Ieri (sabato 31 luglio) nelle qualifiche che hanno determinato la griglia di partenza acuto della Mercedes che ha piazzato i due piloti in prima fila: pole per Hamilton, secondo posto per Bottas. Verstappen è scattato dalla seconda fila col terzo tempo anche se in mattinata i meccanici della Red Bull hanno dovuto cambiare la power unit della monoposto di Max. Male la Ferrari: Leclerc è partito col settimo tempo in quarta fila, Sainz addirittura nelle retrovia col 15 tempo dopo un incidente che lo ha visto andare a sbattere contro il muro a causa di una raffica di vento.

Le classifiche: piloti - costruttori

PROFONDO ROSSO / Il blog di Leo Turrini

Rivivi la gara in diretta

Il casco arcobaleno di Vettel

C'è un arcobaleno sul casco scelto per il Gp di Ungheria di Formula 1 da Sebastian Vettel, un chiaro messaggio di protesta contro la legge anti-Lgbt del governo di Budapest, sulla stessa linea della presa di posizione del suo collega inglese Lewis Hamilton alla vigilia della gara.

Il nuovo ordine d'arrivo Gp d'Ungheria

L'ordine d'arrivo aggiornato del Gp d'Ungheria dopo la squalifica di Sebastian Vettel (Aston Martin) arrivato secondo al traguardo.


1. Esteban Ocon (FRA/Alpine) i 306,630 km in 2h04'43«199.
2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes)
3. Carlos Sainz Jr (SPA/Ferrari)
4. Fernando Alonso (SPA/Alpine)
5. Pierre Gasly (FRA/AlphaTauri)
6. Yuki Tsunoda (GIA/AlphaTauri)
7. Nicholas Latifi (CAN/Williams)
8. George Russell (GBR/Williams)
9. Max Verstappen (OLA/Red Bull)
10. Kimi Raikkonen (FIN/Alfa Romeo) a 1 giro
11. Daniel Ricciardo (AUS/McLaren) a 1 giro
12. Mick Schumacher (GER/Haas) a 1 giro
13. Antonio Giovinazzi (ITA/Alfa Romeo) a 1 giro.