Formula 1, Lewis Hamilton (Ansa)
Formula 1, Lewis Hamilton (Ansa)

Spielberg (Austria), 11 luglio 2020 - Lewis Hamilton su Mercedes centra la pole position sotto la tempesta di Spielberg, in Austria. Alle sue spalle la Red Bull di Max Verstappen, in seconda fila Carlos Sainz su McLaren e il finlandese Valtteri Bottas sulla seconda freccia d'argento. Le qualifiche del Gp di Stiria 2020, seconda tappa del mondiale di Formula 1, sono segnate dal maltempo che per tutta la mattina ne minaccia l'annullamento. La situazione migliora lievemente poco dopo le 15, quanto basta  - secondo gli organizzatori - per giocarsi in sicurezza le posizioni sulla griglia di partenza. La sessione è spettacolare, condizioni al limite. E il Q2 è fatale per Charles Leclerc che non riesce a centrare la top 10 e a entrare in Q3 e, dopo l'indagine dei giudici di fara, viene penalizzato di tre posizioni. Al monegasco una penalità per aver ostacolato Daniil Kvyat in Q2 nelle curve 9 e 10, sanzione che rende ancor più grave il bilancio della sue qualifica, inizialmente chiusa con l'undicesimo tempo. La giornata disastrosa della Ferrari si completa con il decimo posto di Sebastian Vettel, ultimo degli ammessi in Q3, dove non è riuscito a cambiare le sorti delle sue qualifiche. Verstappen ci prova fino alla fine, tanto da finire in testacoda nell'ultimo tentativo. Ma il Re Nero è inarrivabile, per lui pole numero 89.

Gp Stiria, la gara in diretta

Risultati e tempi

Lewis Hamilton ha girato in 1'19"273, davanti a Max Verstappen (+1"216), Carlos Sainz (1'"398) e  Valtteri Bottas (+1"428), suo compagno di squadra. Quinto il francese della Renault Esteban Ocon (+1"649) che si lascia alle spalle gli inglesi Lando Norris (McLaren +1"652) e Alexander Albon (Red Bull +1"738). Per Vettel 1'21"651, a 2"378 dal britannico. 

Q2

Q1

Le interviste

"Sono molto molto contento, è stata una giornata davvero dura. Il meteo ha reso complicato tutto per tutti, ho preso uno spavento all'ultimo giro, ma adoro queste giornate". Lewis Hamilton commenta così la pole position conquistata nel Gp di Stiria sotto una fitta pioggia con oltre un secondo di vantaggio su tutti gli avversari. "Sono grato che ci sia stata questa pioggia. Sono contento sia stata una sessione senza problemi, l'ultimo giro è stato davvero speciale", conclude il 35enne inglese della Mercedes.

"Non siamo abbastanza veloci per adesso e io devo migliorare la guida in queste condizioni, ma tutta la squadra deve lavorare tanto". Così il pilota della Ferrari Charles Leclerc dopo il deludente undicesimo posto. "Sotto la pioggia la macchina è più difficile da guidare ma l'obiettivo - ha proseguito il monegasco - è avere un assetto buono sull'asciutto e credo che abbiamo fatto la scelta giusta per domani. Non avevano l'assetto giusto per la pioggia e le faticavamo a portare a temperatura le gomme, inoltre la visibilità era ai limiti. Non siamo contenti della posizione e cercheremo di dare tutto e migliorare in gara".

"Ovviamente ci aspettavamo di più. Speriamo che la macchina migliorerà sempre, aggiornamento dopo aggiornamento, cercando di crescere passo dopo passo". Sebastian Vettel così dopo la deludenti qualifiche. "Certamente ciò che è stato fatto finora non è buono".

F1, rivivi il live da Spielberg

Prove libere

Ieri Max Verstappen aveva spinto la sua Red Bull a segnare il miglior tempo in 1'03"660, mettendosi dietro la Mercedes di Valtteri Bottas (1'03"703) e la Racing Point di Sergio Perez (1'03"877). Lewis Hamilton con il crono 1'04"348 aveva chiuso solo sesto, mentre non smettevano di faticare le Ferrari con Charles Leclerc nono 1'04"706 e Sebastian Vettel sedicesimo in 1'05"613. 

Formula 1 Gp Stiria 2020, gli orari tv