Lewis Hamilton a Monza (Ansa)
Lewis Hamilton a Monza (Ansa)

Monza, 4 settembre 2020 - La supremazia Mercedes continua anche nel venerdì del Gran Premio di Monza di Formula 1. Le monoposto tedesche sono le più veloci nelle due sessioni di prove libere, Valtteri Bottas nella mattina e Lewis Hamilton nel pomeriggio. Migliorano le Ferrari con Charles Leclerc nono, dopo l'undicesima posizione delle libere 1, e Sebastian Vettel che, 19esimo della mattinata, chiude dodicesimo.   

Di solito la parola chiave a Monza in casa Ferrari è entusiasmo. Quest'anno è pazienza. L'atmosfera cambia un pò perché l'emergenza coronavirus ha cancellato la tradizionale marea rossa e soprattutto per i guai della scuderia di Maranello. In questo guado si ritrova Leclerc: "Non è che abbia un'alternativa - dice il pilota di Maranello -. Certo, ci vorrà un po' di pazienza e sono pronto ad aspettare ma è anche compito mio rendere il più breve possibile questo processo per tornare dove meritiamo di stare".

Libere 2: Hamilton

Lewis Hamilton piazza il giro più veloce nelle libere nel pomeriggio. Nella seconda sessione il pilota britannico ferma il cronometro sull'1'20"192 guadagnando due decimi sul compagno di squadra Valtteri Bottas, dopo esser stato alle spalle del finlandese nel corso della mattinata. Terza posizione a sorpresa per la McLaren di Lando Norris. La Red Bull di Max Verstappen è in quinta posizione, in ritardo di un secondo dalla Mercedes. Le Ferrari danno segni di ripresa con Charles Leclerc nella top-10 con il nono posto a +1"311. Meglio anche Sebastian Vettel dodicesimo a +1"541. Il tedesco è stato anche protagonista di un testacoda alla Lesmo durante le prove del passo gara. 

Libere 1: Bottas

E' di Valtteri Bottas il miglior tempo nella prima sessione di prove libere. Il finlandese della Mercedes gira in 1'20"703 precedendo l'inglese Lewis Hamilton (1'20"948), suo compagno di squadra e l'inglese della Red Bull Alexander Albon (1'21"500). Quarto tempo per il russo dell'Alpha Tauri Daniil Kvyat (1'21"555) che si lascia alle spalle l'olandese della Red Bull Max Verstappen (1'21"641) e il compagno di scuderia, il francese Pierre Gasly (1'21"647). In undicesima posizione la migliore della Ferrari, quella del monegasco Charles Leclerc (1'21"904), mentre quella del tedesco Sebastian Vettel è solo 19esima a oltre due secondi. In diretta dalle 15 le libere 2

Le classifiche: piloti - costruttori

PROFONDO ROSSO: il blog di Leo Turrini

 

Gp Monza, rivivi la diretta delle libere 2

Testa coda di Vettel nel pomeriggio

Charles Leclerc scherza su Twitter: "Bel venerdì passato con Seb in tribuna a guardarci mentre giravamo in tondo", mostrando la foto del suo avatar cartonato e di quello del compagno di squadra Sebastian Vettel, sorridenti sulla tribuna dell'Autodromo di Monza. E visti i tempi non c'è da meravigliarsi.

IL CIRCUITO - Il tracciato di Monza è caratterizzato da lunghi rettilinei e difficili staccate, possibilità di sorpasso in tanti punti, in curva 1, alla Roggia e anche alla parabolica, tre curve che arrivano dopo rettilinei consistenti. Il circuito è lungo 5.793 metri, inaugurato nel 1922, e presenta solo 11 curve. Il tempo record è stato siglato in gara da Rubens Barrichello su Ferrari nel 2004 in 1'21"046. Il gp d'Italia, dal 1950, si è sempre corso a Monza tranne l'edizione del 1980 che si è disputata a Imola. I piloti più vincenti sono Michael Schumacher e Lewis Hamilton con cinque successi, tra i team comanda Ferrari con 19 vittorie davanti a Mclaren con 10 e Mercedes con 7.