F1 Gp Germania 2018, l'incidente di Sebastian Vettel (Ansa)
F1 Gp Germania 2018, l'incidente di Sebastian Vettel (Ansa)

Hockenheim (Germania), 22 luglio 2018 - Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Germania 2018, dopo un clamoroso incidente di Sebastian Vettel, finito contro le barriere al 53esimo giro. La vittoria del britannico viene confermata anche dopo l'esito della investigazione a cui il pilota era stato sottoposto dalla Direzione corsa per aver oltrepassato la linea che separa la pit-lane dalla pista, mossa vietata dal codice sportivo internazionale. Rischiava 5 secondi di penalizzazione, e quindi la vittoria che sarebbe finita al compagno di scuderia Valtteri Bottas, secondo sul traguardo di Hockenheim. Hamiltonn se l'è cavata, invece, con una semplice reprimenda.  I commissari lo hanno solo 'ammonito' considerato, hanno spiegato, che non c'era alcun pericolo per gli altri piloti. Sul podio, terzo, sale anche il ferrarista Kimi Raikkonen.

LA GARA - Un finale inaspettato quello dell'undicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1, con il britannico della Mercedes che guadagna 14 posizioni approfittando del ritiro del tedesco, finito fuori quando stava dominando una gara in cui era partito primo. Vettel è stato tradito dalla pista umida, causata dalla pioggia caduta nella seconda metà di gara. Una domenica doppiamente amara, insomma, per il tedesco e la Ferrari: il dramma per l'evolversi sempre più tragico della vicenda umana di Sergio Marchionne, sempre vicino alla scuderia di Maranello; la sconfitta sul terreno di casa, in terra di Germania, e la perdita della leadership del mondiale piloti di Formula 1. Per contro, la Mercedes vince laddove, a pochi chilometri di distanza, ha i suoi stabilimenti e torna al vertice della classifica piloti. Confermato l'ordine di arrivo, Hamilton ha188 punti, 17 in più di Vettel. E con la doppietta di oggi anche nella classifica costruttori la Mercedes torna davanti alla Ferrari. 

L'ordine di arrivo

LE PAROLE DEI PILOTI

F1 Gp Germania 2018, Sebastian Vettel (Ansa)VETTEL - "Più deluso che arrabbiato", ma la sostanza non cambia: zero punti dopo una gara "che avevamo in tasca". È amareggiato Sebastian Vettel: "Le gomme da asciutto penso che andassero ancora bene e fossero ancora le migliori. Certo non erano fresche, ma ho commesso un errore piccolo, arrivando tardi in frenata. Ho bloccato il posteriore ma non sono riuscito a rimettere la macchina in pista. Peccato perché fino ad allora avevamo gestito al meglio, ho sbagliato io, non un errore grandissimo ma l'impatto sul risultato è stato enorme".

HAMILTON - "Ho sempre creduto di poter vincere. Sapevo che partendo da quella posizione sarebbe stato molto difficile ma devi sempre crederci", è invece il commento di Hamilton. "Ho detto una lunga preghiera prima della gara - ha aggiunto Hamilton - La macchina oggi era fantastica. Il mio sogno si è manifestato in pista oggi. Sono grato per il lavoro team".

Tweet e momenti clou

GIRO 66 - Hamilton verso la vittoria

GIRO 58  - I due piloti della Mercedes sono davanti, con Bottas che tenta il sorpasso di Hamilton ma non ce la fa. Segue Raikkonen

GIRO 54 - Hamilton si trova incredibilmente primo

GIRO 52 - Colpo di scena, Vettel finisce in barriera: è fuori

GIRO 51 - Vettel resta in testa, Bottas passa Raikkonen

GIRO 47 - Piove su alcune curve e i piloti rientrano ai box per montare l'intermedia

GIRO 43 - Hamilton rientra ai box e monta le ultra soft, nonostante sia prevista pioggia entro pochi minuti, come effettivamente accade

GIRO 40 - Vettel torna in testa, dietro Raikkonen e Hamilton. Probabile tra i due ferraristi una strategia di gara

GIRO 32 - Raikkonen si trova in testa dopo le soste di Bottas e Verstappen, seguono Vettel e Hamilton

GIRO 26 - Pit stop per Vettel, che monta le gialle

GIRO 22 - Raikkonen si porta a 8 secondi da Verstappen

GIRO 17 - Vettel ha +3.481 su Bottas

GIRO 15 - Hamilton sorpassa anche Magnussen: è quinto

GIRO 12 - Hamilton guadagna la sesta posizione

GIRO 11 - Queste le posizioni all'undicesimo giro: Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Magnussen, Hulkenberg, Hamilton settimo

GIRO 9 - Il britannico ottavo

GIRO 7 - Hamilton è nono

GIRO 6 - Ricciardo, partito ultimo, è 15esimo

GIRO 5 - Qualche goccia di pioggia ma la pista resta asciutta

GIRO 4 - Hamilton in decima posizione

GIRO 3 - Vettel resta al comando e Hamilton risale all'undicesima posizione

PRIMA DELLA GARA - Tutto pronto per il via

Le condizioni del circuito

Rivivi la diretta testuale della gara

I tifosi a Maranello: "Marchionne ha portato la Ferrari al top" - di V. MALARA

Questa la classifica del Mondiale Piloti di Formula 1, dopo il GP di Germania, undicesima prova in calendario:

1. Lewis Hamilton (Gbr) 188 punti

2. Sebastian Vettel (Ger) 171

3. Kimi Raikkonen (Fin) 131

4. Valtteri Bottas (Fin) 122

5. Daniel Ricciardo (Aus) 106

6. Max Verstappen (Ned) 105

7. Nico Hulkenberg (Ger) 52

8. Fernando Alonso (Esp) 40

9. Kevin Magnussen (Ger) 39

10. Sergio Perez (Mex) 30

11. Esteban Ocon (Fra) 29

12. Carlos Sainz (Esp) 28

13. Romain Grosjean (Fra) 20

14. Pierre Gasly (Fra) 18

15. Charles Leclerc (Fra) 13

16. Stoffel Vandoorne (Bel) 8

17. Marcus Ericsson (Swe) 5

18. Lance Stroll (Can) 4

19. Brendon Hartley (Nzl) 2

20. Sergey Sirotkin (Rus) 0

E questa del Mondiale costruttori

1. Mercedes 310 punti

2. Ferrari 302

3. Red Bull 211

4. Renault 80

5. Force India 59

6. Haas Ferrari 59

7. Mclaren Renault 48

8. Toro Rosso Honda 20

9. Sauber Alfa Romeo 18

10. Williams 4