Ferrari, scelta gomme (Lapresse)
Ferrari, scelta gomme (Lapresse)

Montreal, 9 giugno 2019 – Incognita strategia in Canada, dove i team sono ancora indecisi sul numero di pit stop da effettuare in gara. La Pirelli ha indicato come strategia migliore quella a due soste, ma i big che partiranno con gomma media potranno decidere in corsa se ridurre il numero dei pit a uno. Ricordiamo che le gomme che Pirelli ha portato a Montreal sono le C3 (bianca, dura), C4 (gialla, media) e C5 (rossa, morbida). 

Orari F1, il Gp del Canada in tv: gli orari

I segreti del circuito

Griglia di partenza completa

FERRARI E MERCEDES CON MEDIE AL VIA – Ottime chance di vittoria per la Ferrari di Sebastian Vettel, che partirà dalla prima posizione. Lui e il compagno di squadra Charles Leclerc, che scatterà dalla terza piazza, partiranno con gomma media essendosi qualificati per il Q3 con la mescola gialla, e dovranno essere bravi a non sbagliare la strategia per portare a casa il successo. Gomma media in partenza anche per le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, rispettivamente secondo e sesto, mentre Daniel Ricciardo su Renault e Pierre Gasly su Red Bull, quarto e quinto, scatteranno con gomma rossa. Libertà di scelta invece per Max Verstappen, che è stato eliminato in Q1 in undicesima posizione e potrà scegliere liberamente con quale mescola partire. Due le opzioni di strategia per i top team: quella a una sosta prevede una partenza obbligata per tutti con gomma gialla e successivo unico pit stop per montare gomma media fino al termine del Gran Premio. Quella a due soste, invece, permetterà ai piloti di rientrare ai box per montare gomme rosse in entrambe i due pit stop programmati. La seconda sessione di prove libere ha mostrato un passo gara davvero forte per Mercedes e soprattutto Ferrari, anche se l’usura degli pneumatici sembra abbastanza importante. Decisive saranno le temperature dell’aria e del tracciato, che potrebbero permettere ai team di allungare al massimo il primo stint per cercare di montare gomme rosse e andare fino in fondo, anche se questa sembra una strategia davvero al limite. Per quanto riguarda i team minori, invece, possibile la partenza con gomma media o addirittura dura di quelli che non si sono qualificati per il Q3, e che quindi potranno scegliere liberamente con quale mescola presentarsi allo start.

Classifica piloti - costruttori

Risultati - Calendario