Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 mar 2022

F1 Gp Bahrain 2022: le pagelle di Leo Turrini

Promossi a pieni voti Leclerc, Sainz e Binotto. Lo sfortunato Verstappen rimedia comunque un 8. Ma ci sono anche i bocciati

20 mar 2022
leo turrini
Sport
epa09838837 Monaco's Formula One driver Charles Leclerc of Scuderia Ferrari reacts after winning the Formula One Grand Prix of Bahrain at the Bahrain International Circuit in Sakhir, Bahrain, 20 March 2022.  EPA/ALI HAIDER
L'esultanza di Leclerc dopo la vittoria in Bahrain (Ansa)
epa09838837 Monaco's Formula One driver Charles Leclerc of Scuderia Ferrari reacts after winning the Formula One Grand Prix of Bahrain at the Bahrain International Circuit in Sakhir, Bahrain, 20 March 2022.  EPA/ALI HAIDER
L'esultanza di Leclerc dopo la vittoria in Bahrain (Ansa)

Bahrain., 20 marzo 2022 - Trionfo della Ferrari al Gp Bahrain, prima gara del mondiale 2022 di Formula 1. Ecco le pagelle con i promossi e i bocciati della gara.

Leclerc: 10

Semplicemente straordinario. Vince la gara almeno quattro volte: al via, andando in fuga, resistendo a Verstappen e gestendo alla grande la safety car. Un Fenomeno, con la maiuscola.

Binotto: 10

Criticatissimo per anni, aveva rimandato tutti alla prima corsa del 2022. Il risultato parla per lui ma c’è qualcosa oltre macchina e piloti: la gestione ai box e’ stata perfetta. Tanto di cappello.

Sainz: 9

Completa la festa con una prova di grande solidità. Meno veloce di Leclerc, non alza mai il piede e il crollo della Red Bull di Verstappen gli offre su un piatto d’argento la seconda piazza.

Verstappen: 8

Ci prova fin quasi alla fine, poi un guasto elettrico lo lascia a piedi. Cattivissimo nel duello con Leclerc: l’etichetta di campione del mondo non gli ha tolto la tradizionale ferocia agonistica.

Hamilton: 7

Fortunatissimo. Non ha la macchina per inseguire il successo e si adatta alla situazione. In pratica fa il taxista e alla fine il crollo dei Bibitari gli regala un podio insperato.

Magnussen: 7

Sorpresa delle sorprese! La guerra in Ucraina gli regala in extremis il posto che era del russo Mazepin sulla Haas e lui con la vettura motorizzata Ferrari ottiene un incredibile quinto posto.

Russell:6

Al debutto sulla Mercedes sembra quasi intimidito. Il confronto diretto con Hamilton un poco lo ammoscia, comunque fa lo scudiero e si piglia i punti del quarto posto.

Ocon: 6

La Alpine Renault non è competitiva e si vede ma le circostanze aiutano il giovanotto ad aggiudicarsi il duello con il veterano del Circo a quattro ruote, l’immarcescibile Fermando Alonso.

Bottas: 6

In partenza sta accanto ad Hamilton ma combina un pasticcio assurdo. Poi però si riscatta con una rimonta che proietta addirittura l’Alfa Romeo a ridosso del podio. Forse è pronto per una nuova avventura.

Norris: 5

Emblema della disfatta McLaren. Era attesissimo e invece lui come il compagno Ricciardo non ha combinato nulla di buono. Forse c’entra qualcosa anche il motore, non irresistibile, della Mercedes?

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?