Max Verstappen (Ansa)
Max Verstappen (Ansa)

Spielberg, 3 luglio 2021 - Max Verstappen continua a dominare al Red Bull Ring. Il pilota olandese ha conquistato la seconda pole position consecutiva sul circuito di Spielberg, quello di casa per la sua Red Bull, e ha rovinato la festa del rinnovo di contratto a Lewis Hamilton. Un Hamilton apparso incerto, in difficoltà, e che sembra ancora correre sui carboni ardenti. La sua Mercedes soffre il sovrasterzo, lui fatica a spremerla al massimo e strappa solamente il quarto tempo delle qualifiche.

Davanti al britannico c'è un sorprendente Lando Norris, che si è preso una prima fila incredibile con un giro pazzesco - solo 4 centesimi più lento di Verstappen - e si è messo anche davanti alla Red Bull del Checo Perez, il quale scatterà terzo. Quinto Bottas, poi Gasly e Tsunoda su AlphaTauri, Vettel su Aston Martin ottavo e un magico George Russell nono con la Williams. Chiude la top ten Stroll, mentre le Ferrari sono undicesima e dodicesima con Sainz e Leclerc.

Strategie di gara


La Pirelli ha portato al Red Bull Ring pneumatici differenti rispetto a quelli visti sette giorni fa sempre qui ma per il GP di Stiria. Le gomme rosse, secondo quanto riporta il direttore del Car Racing Pirelli Mario Isola, soffriranno parecchio durante la gara e non sono adatte per i lunghi stint. Da qui è nata la strategia Ferrari nel Q2: le Rosse hanno provato per due volte il tempo con le medie per entrare tra i primi dieci, hanno fallito ma senza troppa delusione.

Charles Leclerc ha ammesso nel post-qualifica che questa era una scelta presa a tavolino col team, che ora potrà scegliere di montare proprio la gomma gialla alla partenza. Opportunità che non avranno i piloti entrati nel Q3 con le rosse, che dovranno appunto montare la mescola più morbida e ricorrere - sempre secondo quanto dichiarato da Isola - a due pit stop per portare a termine la corsa. Questi piloti sono: Norris, Gasly, Tsunoda, Vettel e Stroll.

Domani scatteranno con le gialle Verstappen, Hamilton, Bottas, Perez e, incredibilmente, Russell con la sua Williams. Il pilota britannico ha messo a segno un super giro nel Q2 con la mescola media, mettendosi alle spalle anche le due monoposto di Maranello, e domani potrà tentare di andare a punti sfruttando la strategia ad una sola sosta.

Sul passo gara la Red Bull è davanti a tutti, anche grazie all'ottima gestione dell'usura degli pneumatici. Verstappen parte nuovamente come il favorito numero uno, seguito a ruota dal compagno di scuderia Sergio Perez. Qualche difficoltà per la Mercedes, che però confida come sempre nelle qualità di Hamilton per mettere i bastoni fra le ruote al team di Christian Horner. Norris, con la sua McLaren piazzata lì nella seconda piazzola al via, potrebbe essere la scheggia impazzita; il passo gara è però inferiore a Red Bull e Mercedes per quanto mostrato nelle libere. Ci si attende una risalita importante delle Ferrari, che già settimana scorsa su questa pista avevano mostrato ottimi tempi, buona gestione degli pneumatici e dato spettacolo con la rimonta di Leclerc.






 

Qualifiche del Gp D'Austria: Verstappen  in pole position

Leggi anche: Wimbledon, Berrettini e Sonego agli ottavi