Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 feb 2022

Formula Uno, si correrà in Bahrain fino al 2036

Rinnovato l'accordo. Domenicali: "Il Bahrain è stato il primo paese del Medio Oriente ad accogliere la Formula 1 e ha un posto molto speciale nel nostro sport"

11 feb 2022
francesco bocchini
Sport
Un'immagine della pista di Sakhir
Un'immagine della pista di Sakhir
Un'immagine della pista di Sakhir
Un'immagine della pista di Sakhir

Milano, 11 febbraio 2022 - Cresce l'attesa per l'inizio del nuovo Mondiale di Formula Uno, che partirà nel weekend del 18,19 e 20 marzo con la tappa del Bahrain, che in questo 2022 compie 18 anni. La pista di Sakhir è appuntamento fisso dal 2004 e continuerà a esserlo per almeno altri 14 anni, dato che in giornata è stato ufficializzato il rinnovo dell'accordo fra la F1 e gli organizzatori del Gran Premio, che diventerà a tutti gli effetti un grande classico del calendario. Intanto, dal 10 al 12 marzo il Bahrain ospiterà anche le prove collettive, che rappresenteranno l'antipasto della stagione. 

Il commento di Domenicali

"Sono lieto che correremo al Bahrain International Circuit fino al 2036, dove altre incredibili corse ed emozioni saranno in mostra per entusiasmare i nostri fan - le parole del presidente e Ceo della Formula 1, Stefano Domenicali - Dal 2004 abbiamo avuto alcune gare fantastiche a Sakhir, e non vediamo l’ora di tornare lì per l’inizio del campionato 2022, mentre iniziamo una nuova era per questo sport. Il Bahrain è stato il primo paese del Medio Oriente ad accogliere la Formula 1 e ha un posto molto speciale nel nostro sport. Voglio personalmente ringraziare Sua Altezza Reale Principe Salman ed il suo team per la loro dedizione e per il duro lavoro durante la nostra partnership. Ora guardiamo avanti ai molti anni di corse che ci aspettano”.

Leggi anche: Ecco la nuova Aston Martin

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?